Home / Torino e Provincia / Cuorgnè / CUORGNE’. Covid: i sindaci Canavesani rendono omaggio al personale dell’ospedale
Sindaci in posa, domenica, di fronte all'ospedale di Cuorgnè

CUORGNE’. Covid: i sindaci Canavesani rendono omaggio al personale dell’ospedale

CUORGNE’. Covid: i sindaci Canavesani rendono omaggio al personale dell’ospedale. Riceviamo e pubblichiamo la lettera del sindaco di Cuorgné Beppe Pezzetto.

“La Resilienza di un territorio. Questo è l’ultimo scatto di un progetto che è stato presentato a me e all’assessore Lino Giacoma Rosa, dal fotografo Piero Nizzia a fine gennaio e a cui abbiamo aderito da subito con grande entusiasmo.
L’idea del progetto, che è di tutto un territorio, ha diverse sfumature: vuole cristallizzare questo momento di resilienza che stiamo vivendo per consegnarlo alla storia, vuole essere un tributo di ringraziamento a tutti coloro che dentro e fuori questo Ospedale si sono adoperati per curare fisicamente ma anche nello spirito migliaia di nostri concittadini, un pensiero per coloro che non ce l’hanno fatta e di memoria per coloro che sono riusciti a sconfiggere questa maledetta pandemia.
In questi mesi, grazie anche alle autorizzazioni specifiche dell’ASL TO4 che ha sposato da subito l’iniziativa, e ringrazio il Direttore Generale Luigi Vercellino, Nizzia ha eseguito all’interno del Nosocomio tutt’ora dedicato soltanto a pazienti Covid,  una serie bellissima di fotografie, che sperando nella collaborazione di tutti, si trasformeranno in prima battuta in una mostra itinerante a cielo aperto.
Abbiamo voluto fare questo scatto oggi, con i colleghi Sindaci, per dire grazie come territorio (ieri si è celebrata la prima giornata Nazionale del personale sociosanitario, socioassistenziale e del volontariato) e per ribadire l’importanza del nostro Ospedale.
Un grazie a tutti i colleghi per la loro disponibilità, insieme abbiamo fatto un piccolo ma doveroso gesto di riconoscenza”.

Giusepppe Pezzetto, sindaco di Cuorgné

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CUORGNE’. Minotauro: assolto dopo il carcere, ma senza “indennizzo”

CUORGNE’. Minotauro: assolto dopo il carcere, ma senza “indennizzo”. Non era affiliato alla ‘ndrangheta, eppure …

CUORGNÈ. La “Truffa Impianti” si trasferisce a Priacco

Nella frazione cuorgnatese di Priacco si profila un intervento di peso, che muterà l’aspetto estetico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *