Home / Piemonte / Cuneo / CUNEO. Sparite protesi per 800 mila euro, arrestato caposala
L'Ospedale Santa Croce di Cuneo

CUNEO. Sparite protesi per 800 mila euro, arrestato caposala

Un caposala dell’ospedale Santa Croce e Carle di Cuneo, coordinatore del blocco per materiali, attrezzature e logistica, è stato arrestato dalla guardia di finanza, che lo ha prelevato sul posto di lavoro davanti ai colleghi, e posto ai domiciliari. Truffa aggravata l’accusa nei suoi confronti per un ammanco superiore agli 800 mila euro, tra protesi e altro materiale sanitario.
Le indagini, coordinate dal procuratore Onelio Dodero, sono ancora in corso. A farle scattare alla fine dello scorso anno, secondo quanto anticipato sule pagine locali del quotidiano La Stampa, una indagine interna dell’ospedale, che ha notato discrepanze tra le protesi acquistate e quelle poi effettivamente utilizzate. E’ stato allora che l’azienda sanitaria si è rivolta alla magistratura.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

Procura

TORINO. Molestie sessuali e razzismo, maresciallo alpini processato

Ha chiesto il rito abbreviato G.G., 35 anni, maresciallo e istruttore di sci della “Brigata …

TORINO. La truffa corre via email con lo schema Bec, due arresti

Due persone – un uomo di origine nigeriana già noto alle forze dell’ordine e una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *