Redazione

di: Redazione

Home / Piemonte / Cuneo / CUNEO. Berlusconi, l’Italia ha bisogno di una rivoluzione liberale

CUNEO. Berlusconi, l’Italia ha bisogno di una rivoluzione liberale

berlusconi_contro_comunisti

“Siete una componente preziosa di quel centrodestra che costruiremo insieme per realizzare la rivoluzione liberale della quale l’Italia ha bisogno”. Silvio Berlusconi si rivolge così, in un messaggio scritto, alle forze popolari e liberali riunite dall’ex ministro Enrico Costa a Vicoforte, nel Cuneese, per il convengo ‘Verso il 2018: una scelta da liberali’. “Con i partecipanti agli incontri di oggi – aggiunge – parliamo lo stesso linguaggio sui grandi temi della libertà”.
Tra i presenti, Berlusconi cita “Stefano De Luca, che ricordo con noi nel 1994 a fare battaglie liberali in Europa”; Raffaele Fitto, “che è stato uno dei migliori ministri del mio governo”; Gaetano Quagliariello, “del quale ho sempre  apprezzato le grandi doti di studioso della politica”; Flavio Tosi, “sindaco amatissimo nella sua città”; Enrico Zanetti, “una voce sempre libera e critica nei suoi diversi incarichi”; e Gigi Florio, “nostro indimenticato sindaco e deputato europeo”.
La loro presenza al convegno di Costa è, per Berlusconi, “lo sviluppo logico e coerente di una storia politica lunga o breve, chiaramente alternativa alla sinistra, e che trova nel centrodestra che stiamo costruendo la sua casa ideale”.

“Enrico (Costa, ndr) è un liberale vero. Ha svolto un lavoro di costruzione, di raccordo, di coordinamento che considero fondamentale e di cui sono particolarmente grato”. Lo scrive Silvio Berlusconi nel messaggio inviato all’ex ministro in occasione del convegno ‘Verso il 2018: una scelta da liberali’.
“Enrico ha compiuto una scelta coraggiosa e coerente, lasciando la poltrona di ministro e facendo prevalere la sua coscienza sull’interesse personale e sui vantaggi del potere – sottolinea Berlusconi -. Lo ha fatto senza chiedere nulla in cambio, ma lanciandosi con entusiasmo in questa nuova avventura politica, di far crescere questa area liberale in un progetto politico organico”.

“Oggi parte un percorso comune, che ci porterà a cambiare davvero l’Italia”. Silvio Berlusconi conclude così il messaggio rivolto ai liberali riuniti a Vicoforte, nel Cuneese, dall’ex ministro Enrico Costa.
“Sono lieto che abbiate deciso di essere con noi in questo grande impegno, in Parlamento e nel Paese, attraverso percorsi politici diversi – aggiunge Berlusconi – rinunciando alcuni di voi ad incarichi istituzionali di prestigio. A Vicoforte ci sono tante persone appassionate alla politica, che hanno scelto con coraggio e legittimo orgoglio di appartenenza di militare in forze politiche forse fino ad oggi minori nei numeri ma certo non nei valori e negli ideali che le muovono”.

Commenti

Leggi anche

povertà

TORINO. Povertà: mons. Nosiglia partecipa Colletta Alimentare

Come negli anni passati, domani alle 12.30 l’arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, andrà a …

Carabinieri

NOVARA. Violenza donne: dopo 15 anni maltrattamenti denuncia l’ex

Dopo aver subito 15 lunghi anni di maltrattamenti e violenze, ha avuto il coraggio di …