Home / Eventi / Altri Eventi / CRESCENTINO. Tutto pronto per la 46esima edizione del Carnevale Storico Crescentinese

CRESCENTINO. Tutto pronto per la 46esima edizione del Carnevale Storico Crescentinese

Gli appuntamenti salienti del Carnevale Storico Crescentinese saranno in calendario, come ogni anno, nel fine settimana antecedente il Giovedì Grasso. Ma già martedì 4 febbraio si farà festa negli studi televisivi di Telecupole, a Cavallermaggiore, dove Regina Papetta e Conte Tizzoni con tutta la squadra dei Birichin saranno ospiti della trasmissione “Ballando le Cupole” condotta in diretta da Sonia de Castelli. Per partecipare alla serata occorre prenotarsi nel negozio di materiale elettrico Lifredi, in corso Roma 58, entro il 15 gennaio e sino ad esaurimento posti. La quota di partecipazione comprensiva di cena, partecipazione alla trasmissione e viaggio in pullman è di quaranta euro a persona. Durante la serata verrà presentato il 46° Carnevale Storico Crescentinese.

Sabato 15 febbraio, dalle 15, toccherà invece alla Banda Musicale di Sant’Antonino di Saluggia il compito di scandire, con le sue note, il carosello musicale di apertura dei festeggiamenti. Poco più tardi, dal parco Tournon partirà il corteo storico che accompagnerà il Conte Tizzoni in Municipio dove, scortato dai suoi due armigeri, si affaccerà dal balcone per dare lettura del famoso proclama dello “Ius primae noctis” che caratterizza da sempre la storia della più antica manifestazione cittadina. La colonna sonora sarà curata dal Gruppo Trombe e Tamburi di Cuorgnè. Quindi, alle 16.00, il momento più atteso della giornata: dalla loggia centrale del Palazzo Municipale solenne cerimonia pubblica di incoronazione della quarantaseiesima Regina Papetta. Interverranno la Ravisera di Vische, maschera ufficiale del Comune canavesano alleato con Crescentino sin dal 1529, Gianduja e Giacometta dell’Associassion Piemonteisa e i personaggi storici provenienti dai principali Carnevali piemontesi. In serata Cena di Gala di carnevale nel salone delle feste della Tenuta Villarosa. Per partecipare alla serata più mondana dell’anno occorre prenotarsi presso il negozio Il Cantuccio di via Mazzini 114 entro mercoledì 12 febbraio. Durante la serata si ballerà sulle note di Fabry dj.

La domenica di carnevale, 16 febbraio, si aprirà alle 10 con l’arrivo della delegazione vischese, in piazza Caretto. A seguire passeggiata musicale della Regina Papetta e del Conte Tizzoni, con le autorità civili di Crescentino e Vische, lungo le vie cittadine. Alle 10.30, in piazza Garibaldi, cerimonia di alzabandiera de “La Biricchina”, la bandiera del Carnevale Storico Crescentinese, simbolo del buonumore. Alle 11, nella Chiesa parrocchiale dell’Assunta, Santa Messa celebrata dal parroco don Edoardo, con la partecipazione della corte carnevalesca e della Magnifica Confraternita delle Regine Papetta e dei Conti Tizzoni. Al termine della funzione religiosa, in piazza Vische, esibizione della banda folkloristica di Santhià, con gruppo tamburi e majorettes. Nel pomeriggio, alle 14.15, proclama della Regina Papetta dal balcone del Municipio e tradizionali rintocchi della Campana dell’Alleanza Crescentino – Vische 1529. Come vuole la tradizione i primi tre rintocchi saranno suonati dal sindaco di Vische, Federico Merlo, mentre i secondi tre rintocchi saranno a cura della Regina Papetta. Subito dopo, intorno alle 14.30, partirà lo spettacolare Corso Mascherato con la partecipazione di gruppi folkloristici ed una selezione dei carri allegorici più coreografici del Piemonte. La sfilata verrà presentata dalla showgirl Sonia de Castelli. L’ingresso sarà ad offerta libera. Cambieranno ancora le modalità di ingresso al circuito dei carri allegorici per adeguarsi alle normative vigenti in materia di sicurezza. Si entrerà da piazza Garibaldi, in Largo Papa Giovanni II e dai due lati di corso Roma. Tutte le altre vie saranno adibite solamente ad uscita.

La novità del 2020 sarà il “Coriandolo Street Food” con gli stand mangerecci che sabato 15 e domenica 16 febbraio saranno installati in corso Roma per tutto il periodo della festa. Al termine della sfilata cerimonia di ammainabandiera de “La Biricchina”. I festeggiamenti proseguiranno quindi lunedì 17 febbraio e giovedì 20 febbraio quando, la Regina Papetta e il Conte Tizzoni faranno visita agli Enti, alle Scuole e agli Istituti cittadini. Sabato 22 febbraio, nel pomeriggio, festa dei bambini in oratorio e domenica 23 febbraio, alle 11, partecipazione di Regina Papetta e Conte Tizzoni alla fagiolata benefica in piazza Garibaldi. Per maggiori informazioni è attivo il sito Internet www.carnevaledicrescentino.it che è da poco stato rinnovato dal webmaster Stefano Delfino. Il programma di questa edizione del Carnevale Storico Crecentinese – ha commentato il Sindaco di Crescentino, Vittorio Ferrero –  è corposo e sempre più attrattivo. Il Carnevale è tornato ad essere parte integrante del nostro DNA e con un po’ di temerarietà possiamo definirci “Città del Carnevale”. Ho sempre amato le nostre tradizioni cittadine, ricordo con piacere quando, a Scuola, la Maestra ci raccontò per la prima volta la storia della rivolta dei crescentinesi capeggiati dalla giovane Papetta contro il tiranno Riccardo IV Tizzoni. Questa è la nostra Storia, questo è il nostro Carnevale!”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Diminuiscono gli alberi, ma aumentano le spese di manutenzione…

Almeno 50 alberi del patrimonio vegetazione del Comune potrebbero venire abbattuti. In viale Vigili del …

CALUSO. Chianale contro Cena: “Sarei orgoglioso di avere Liliana Segre come concittadina”

“Sono un cittadino di Caluso, sarei stato contento di avere come concittadina Liliana Segre, anche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *