Home / Torino e Provincia / Crescentino / CRESCENTINO.- Regina Papetta e Conte Tizzoni si raccontano

CRESCENTINO.- Regina Papetta e Conte Tizzoni si raccontano

Chiara Zola e Alessandro Tonon sono la Regina Papetta e Conte Tizzoni del Carnevale di Crescentino. La scorsa settimana sono venuti a trovarci in redazione per scambiare quattro chiacchiere con noi.
Parlateci di voi… Quanti anni avete?
Chiara: 25.
Alessandro: 29.
Di dove siete?
C: Crescentino.
A: Crescentino.
Di che segno siete?
C: Scorpione.
A: Gemelli.
Cosa fate nella vita?
C: Faccio l’insegnante di pilates e di ginnastica posturale.
A: Agente immobiliare.
Da piccoli sognavate di fare ciò che oggi state facendo?
C: Sì. Anche se in realtà volevo fare la veterinaria di cani…
A: Da piccolo avevo dei sogni che erano però irrealizzabili. Come fare l’astronauta. Sono contento di quello che faccio oggi.
Come andavate a scuola?
C: Bene. Mia mamma non si lamentava mai, quindi…
A: Andavo abbastanza bene.
Materia preferita?
C: Storia dell’arte.
A: Storia. Mi piaceva il racconto del passato.
Avete mai copiato o tagliato?
C: Sì, qualche volta sì. Qualche volta ho anche tagliato…
A: Copiato non mi ricordo. Tagliato no: piuttosto stavo a casa.
Siete una coppia nel Carnevale , ma anche una coppia nella vita… come vi siete conosciuti?
C: Stiamo insieme da cinque anni. Conviviamo da due e mezzo. Ci siamo conosciuti perché i miei dovevano comprare una casa: sono andati da lui e, da cosa nasce cosa, abbiamo iniziato ad uscire insieme.
Che progetti avete per il futuro? Come vi vedete fra 10 anni?
A: Ci vediamo in un cascinale, non sappiamo ancora dove, con la nostra famiglia.
Descrivetevi in tre parole.
C: Solare, permalosa e a volte impulsiva.
A: Determinato, tenace e a volte un po’ permaloso.
Diteci un po’, praticate sport?
C: Gioco a calcio da quando sono piccolina. Gioco in una squadra di calcio a 5 a Cavagnolo.
A: Vado in palestra, gioco calcio a 11, mi piace camminare. Piace ad entrambi praticare lo snorkeling.
Per che squadra di calcio tifate?
C: Toro.
A: Toro.
Leggete? Che genere?
C: Io prediligo i romanzi thriller.
A: Non sono un amante della lettura. Ho letto libri di mental coaching.
Preferite i film o le serie tv? E diteci il titolo del vostro film/serie tv preferito.
C: Io preferisco i film alle serie tv. Il mio preferito è “Chiamami con il tuo nome”.
A: Io dopo dieci minuti mi addormento… E’ il mio punto debole. L’ultima serie tv che mi ha colpito è stata Suits.
Il tuo/la tua cantante preferito/a?
C: Io ne ho parecchi. Nek, Eros Ramazzotti, Zucchero. Gli italiani un po’ tutti
A: Le Vibrazioni, gli 883 e Ligabue.
E l’attore/attrice?
C: Attrice è Katia Smutniak. Attore, Argentero.
A: Russell Crowe.
Ti piace ballare? L’ultima volta che sei andato/a in discoteca, quand’è?
C: A me non piace ballare.
A: L’ultima volta in discoteca è stata quest’estate, in Liguria.
Ti sei mai ubriacato/a?
C: Sì.
A: Sì.
Se vincessi dieci milioni di euro, cosa compreresti come prima cosa?
C: Comprerei i mobili per il cascinale e il resto lo userei per qualche viaggio…
A: Come prima cosa mi comprerei questo famoso cascinale, una macchina e devolverei in beneficenza per chi ne ha bisogno.
La parolaccia che usi di più?
C: Porca tr…a.
A: Minchia…
Il giorno più bello della tua vita?
C: Quando sono andato a vedere “Harry Potter e la camera dei segreti” con mio papà.
A: Quando sono riuscito a rilevare le quote dell’ufficio e quando ho aperto il secondo e il terzo. Nessuno credeva in me e io ce l’ho fatta.
Il giorno più brutto?
C: Quando è mancato un mio parente…
A: Quando è mancato mio nonno.
Una figura di merda che ti sei fatto?
C: Sicuramente un sacco.
A: Abitavo dai miei genitori a Borgo d’Ale. C’era il sole. Sono uscito con l’ombrello e la bici: l’ombrello si è infilato nella ruota e io sono caduto. C’erano dei bambini che mi hanno visto e ridevano a crepa pelle.
Una cosa che ti rende felice?
C: Vedere felice la mia metà.
A: Ci sono più cose che mi rendono felice. La nostra relazione stabile, i suoi risultati sul lavoro, i ragazzi che lavorano con me e raggiungono i loro obiettivi.
La prima cosa che fai appena sveglio?
C: E’ controllare che lui si sia svegliato. E poi accendere il telefono…
A: Stacco la sveglia.
L’ultimo pensiero prima di addormentarti.
C: Mettere la sveglia.
A: Faccio il bilancio della giornata, tutti i giorni. Penso a cosa fare meglio il giorno successivo.
La cosa più bella che dicono di te…
C: Che anche nei momenti brutti riesco a strappare un sorriso alle persone che sono intorno a me.
A: Dovete chiederlo agli altri. Non so cosa pensano gli altri.
E quella che ti dà più fastidio..
C: Quando mi dicono che sono troppo permalosa.
A: Che sono spesso freddo: basta sapermi prendere nella modalità giusta.
Una persona che ha la tua stima?
C: Mia mamma.
A: In questo momento, Elon Musk.
Un pirla?
C: Teo Mammuccari.
A: Non li seguo.
L’amore è…
C: L’amore è fiducia, rispetto, saper contare sulla persona che hai vicino.
A: L’amore è essere felici: tante volte dirsi delle cose scomode per aiutarsi a vicenda.
Usi Facebook? E Instagram?
C: Io preferisco Instagram. Facebook è più pesante.
A: Io uso entrambi.
Hai tatuaggi o piercing?
C: No.
A: Piercing no, tatuaggi sì. Ne ho due: rappresentano cose di famiglia.
Di cosa hai paura?
C: Perdere la fiducia di qualcuno o la stima di qualcuno che io possa deludere. E’ una paura che mi assale.
A: Ho paura di non avere abbastanza tempo per fare tutto ciò che vorrei fare nella vita.
Ti interessi di politica?
C: No. Non seguo praticamente nulla.
A: No, non la seguo.
Ti piace Crescentino?
C: Sì. Ci vivo da quando sono nata, è la mia cittadina.
A: Ci vivo da cinque anni e ci lavoro da dieci. E’ ormai la mia casa.

Veniamo al Carnevale…..
La vostra è una corte molto famigliare.. Un armigero e una dama sono vostri parenti… raccontateci come è nata l’idea di fare Carnevale tutti insieme…
C: L’armigero è suo fratello, mentre la dama è una mia cuginetta. Quest’anno li abbiamo arruolati.
A: Mio fratello mi ha detto che dovrò fare qualcosa molto importante per lui, tra qualche anno (sorride).
Per cosa vale la pena fare il Carnevale?
C: Per me è un orgoglio avere la possibilità di vestire i panni della Regina Papetta. E’ giusto portare avanti queste tradizioni: è giusto non perderle.
A: Lo facciamo per divertirci soprattutto e per dare un qualcosa anche alla città. Se viene un’ottima festa credo siano contenti tutti.
Cosa vi hanno detto amici e parenti quando avete detto che sareste stati Regina Papetta e Conte Tizzoni 2020?
C: Mia mamma era felicissima. Mio papà, alla fine, è contento e felice anche lui.
A: Mia mamma mi ha detto hai fatto bene. Era orgogliosa. Mio papà non ama tantissimo il Carnevale, ma lo sto indirizzando sulla retta via.
Il momento che più aspettate, quello più bello del Carnevale per voi qual è?
C: Sicuramente l’incoronazione. Poi la sfilata: dovremo essere perfetti.
A: Anche per me l’incoronazione della Papetta. Voglio vederla da sotto.
Chiara, la Regina Papetta dei sogni è?
C: Non ce n’è una in particolare.
Alessandro, il Conte Tizzoni che ti somiglia di più?
A: No.
Da zero a dieci, dai un voto all’altro su:
Bellezza
C: 10
A: 10
Simpatia
C: 9
A: 8
Carisma
C: 10
A: 10
Sex-appeal
C: 10
A: 10
Ballo
C: 6
A: 6
Social
C: 10
A: 8
Chiara, un pregio e un difetto di Alessandro.
C: E’ una persona che ti sta molto vicino. Sa apprezzare quello che tu fai per lui. Il difetto è che è permaloso.
Alessandro, un pregio e un difetto di Chiara.
A: Costanza. Un difetto è che non sa ascoltare…

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

VENARIA. Elezioni: ai seggi il 65,38%

Rossana Schillaci, Alessandro Brescia, Roberto Barcellona e Fabio Giulivi. Uno di loro potrebbe già essere …

Tennis Club Tescaro Over 55 20

TENNIS. Domenica 27 settembre il Tennis Club Tescaro Over 55 sfida il Circolo Canottieri Aniene

Inizia molto bene il mese di fuoco della squadra Over 55 del Tennis Club Tescaro. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *