Umberto Lorini

di: Umberto Lorini

Home / BLOG / CRESCENTINO. Ma nel plant di Crescentino che cosa si vuole produrre?

CRESCENTINO. Ma nel plant di Crescentino che cosa si vuole produrre?

La comunicazione inviata il 4 ottobre scorso ai sindacati, all’Unione Industriale di Alessandria e a Federmanager dall’amministratore delegato di Biochemtex spa, Giovanni Bolcheni, da un lato conferma quanto già si sapeva ma dall’altro solleva una serie di dubbi.

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Leggi anche

RIVAROLO-SETTIMO. Canavesana a passo lumaca, bocciato il piano di Gtt

Ci mancava solo questa.  L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza Ferroviaria ha bocciato il piano del …

RIVAROSSA-FRONT-BARBANIA-VAUDA. Vallino, la porta è quella! Terremoto sull’Unione

È scontro tra i sindaci dell’Unione Collinare Canavesana. La scorsa settimana, dalle colonne de La Voce, …