Home / Torino e Provincia / Crescentino / CRESCENTINO. Indagine sull’Anagrafe: la Aresi nega di aver ricevuto “mazzette” mentre Masino ammette soltanto di aver preso soldi per le case
L’ufficiale d’anagrafe Stefano Masino

CRESCENTINO. Indagine sull’Anagrafe: la Aresi nega di aver ricevuto “mazzette” mentre Masino ammette soltanto di aver preso soldi per le case

Sono iniziati gli interrogatori sul giro di cittadinanze “facili” a brasiliani che ha visto coinvolto l’Ufficio Anagrafe di Crescentino. Nel fascicolo della Procura di Vercelli ci sono almeno 70 indagati, mentre quattro persone sono state arrestate. Tra questi ultimi, agli arresti domiciliari ci sono i funzionari comunali [...]

Se vuoi continuare a leggere questo contenuto devi essere abbonato all'edizione digitale. Se hai già un abbonamento effettua il login, altrimenti vai sul nostro STORE (cliccando qui) e acquistane uno.


Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

VENARIA. Pizzeria data alle fiamme, ipotesi incendio doloso

I carabinieri di Venaria stanno indagando sull’incendio scoppiato questa notte, poco dopo le 4, nel …

Andrea Cane

LOCANA. Pronti ad accogliere i turisti, ma la “Cialma” potrebbe restare chiusa

Sale l’apprensione rispetto alle posizioni del Governo che sembrerebbe orientato ad escludere la possibilità di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *