Home / Torino e Provincia / Crescentino / CRESCENTINO. Coronavirus, è morto nella notte il primo contagiato: candele sulle finestre
coronavirus
EMERGENZA CORONAVIRUS

CRESCENTINO. Coronavirus, è morto nella notte il primo contagiato: candele sulle finestre

Crescentino, morto nella notte il primo contagiato da coronavirus residente in paese. Era risultato positivo al test una decina di giorni fa.

A dare la notizia è il sindaco Vittorio Ferrero:

“Questa notte la notizia che nessuno avrebbe mai voluto ricevere. Crescentino ha perso il suo concittadino che nemmeno dieci giorni fa era risultato positivo al coronavirus.  È un momento drammatico e difficilissimo.  Sono profondamente sconvolto, sono giorni duri e tragici.  Alla famiglia il mio più profondo abbraccio ed il cordoglio dell’intera Amministrazione comunale e di tutta la Comunità Crescentinese. Questa sera in segno di solidarietà e di ricordo, propongo di mettere fuori dalle nostre finestre una piccola candela in ricordo del nostro Adolfo Pirillo. Non sarà gran che, ma un piccolo gesto di preghiera, di ricordo collettivo e di vicinanza ai suoi cari, ai suoi amici”.

E poi l’accorato appello del primo cittadino:

“Questi giorni non sono un gioco, rimanete tutti a casa, vi prego!”

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

FAVRIA. Pensionato si recide arteria lavorando in casa, è grave

FAVRIA. Pensionato si recide arteria lavorando in casa, è grave. Un uomo di 65 anni …

Sabato 30 maggio. Covid: in Piemonte si registrano 7 decessi in più

Oggi l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *