Home / In provincia di Vercelli / CRESCENTINO. Colletta alimentare: raccolti 7 quintali di cibo

CRESCENTINO. Colletta alimentare: raccolti 7 quintali di cibo

Sabato 7 luglio 2018 in tutto il Piemonte la Croce Rossa Italiana ha organizzato una colletta alimentare per sostenere i diversi programmi di aiuto portati avanti da molti Comitati Cri della regione. Anche la Croce Rossa di Crescentino ha aderito ed ha organizzato un punto di raccolta presso il Supermercato Mercatò.

In tutta la giornata sono stati raccolti 695,30 kg di generi alimentari vari tra cui: pasta, riso, latte, scatolame e biscotti. Tutto quanto raccolto sarà subito impiegato nel programma di aiuto alimentare che la Cri crescentinese, fin da 2009, porta avanti per sostenere le molte famiglie in difficoltà.

Nel 2017 la Cri ha distribuito 745 pacchi alimentari per un totale di 261 beneficiari, mentre nel primo semestre 2018 sono già 458 i pacchi alimentari distribuiti a 234 persone.

«Grazie di cuore a tutti coloro che ieri ci hanno sostenuto nella nostra colletta facendoci ottenere grandi risultati con quasi sette quintali di viveri», ha commentato il presidente della Cri crescentinese, Vittorio Ferrero. «Dal 2009 portiamo avanti un programma di aiuto alimentare e di generi di prima necessità che è fondamentale per combattere le situazioni di povertà che molti nostri concittadini, purtroppo, vivono. Anche se il picco della crisi economica lo abbiamo alle spalle, molte ancora sono le persone che vivono in condizioni di difficoltà per cui è necessario il nostro supporto».

Nei prossimi giorni, inoltre, inizieranno i più volte annunciati lavori di sistemazione dei locali di via Giotto, nel complesso “ex-Suore della Carità”, per la realizzazione dell’Emporio Solidale costituito tra un accordo fra Croce Rossa, Comune e Parrocchia. Se non vi saranno ulteriori rinvii l’inaugurazione avverrà nel prossimo mese di ottobre.

Negli stessi spazi troverà sede anche lo Sportello di Ascolto per vittime di violenza, che unitamente all’Emporio Solidale costituirà un vero e proprio Polo. L’unione in spazi comuni di queste due importanti attività che Croce Rossa di Crescentino svolge, in rete con Enti ed Istituzioni del territorio, permetterà di dare maggior impulso e forza alle attività per il contrasto alle vulnerabilità.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BIANZÈ. Cinque lavoratori della casa di riposo ceduti dal Comune a una cooperativa

Il Consiglio comunale di venerdì scorso porta novità in paese e qualche polemica tra Giunta …

LIVORNO FERRARIS. Riapertura di bar e ristoranti, commenti positivi

È domenica pomeriggio, secondo giorno di riapertura totale per la ristorazione. Finalmente bar e ristoranti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *