Home / Eventi / Altri Eventi / CRESCENTINO. Chiara Zola e Alessandro Tonon, Regina Papetta e Conte Tizzoni della manifestazione 2020
La corte della 46esima edizione del Carnevale Storico Crescentinese con la Regina Papetta Chiara Zola ed il Conte Tizzoni Alessandro Tonon

CRESCENTINO. Chiara Zola e Alessandro Tonon, Regina Papetta e Conte Tizzoni della manifestazione 2020

Dopo tanta attesa, svelate le identità dei reali del Carnevale Storico Crescentinese 2020. Regina Papetta e Conte Tizzoni saranno, rispettivamente, Chiara Zola ed Alessandro Tonon. Ad applaudirli al Piccolo Teatro Mimmo Càndito, nel tardo pomeriggio del 6 gennaio, tanti crescentinesi legati alla manifestazione più antica della Città. A condurre il pomeriggio il presidente dei Birichin Andrea Bazzano.

Chiara ha venticinque anni e vive nel cuore del Rione Prajet insieme al Conte Alessandro. È insegnante di pilates e ginnastica posturale. Ama la natura, le piante ed il giardinaggio, ma lo sport resta sempre in cima ai suoi hobby. Sin da piccolina il calcio è, infatti, sempre stato la sua passione più grande tanto che ancora oggi fa parte di una squadra di calcetto nella vicina Cavagnolo. Alessandro di anni ne ha ventinove ed è originario di Borgo d’Ale, ma vive a Crescentino da più di dieci anni dove si è perfettamente integrato e dove è molto conosciuto sia per la sua attività lavorativa che per militare tra le fila della squadra calcistica Mivida. Oltre a quella di Crescentino, infatti, Alessandro è titolare delle agenzie immobiliari Tecnocasa di Vercelli e di Cigliano.

Ad accompagnarli in questa meravigliosa avventura la corte carnevalesca formata dalla damina Giulia Cappone e dal paggetto Lorenzo Tararà, di sette e otto anni, dalle dame Giulia Gladio e Francesca Pala, entrambe ventenni, e dagli armigeri Edoardo Tonon e Alessandro Pala, di ventitré e diciassette anni. “Il Carnevale mi ha sempre affascinata sin da piccola – ci ha raccontato Chiara – e quest’anno coronerò il mio sogno di salire sul carro regale della Regina Papetta che, per una crescentinese doc come me, è motivo di orgoglio verso le proprie radici. Da questa esperienza mi aspetto e mi auguro di riuscire a trasmettere lo spirito del carnevale a tutti i crescentinesi e di portare un sorriso in tutti i luoghi che visiteremo, soprattutto laddove ce n’è più bisogno”. “Ho accolto con enorme piacere la proposta che mi è stata fatta di essere il Conte Tizzoni 2020 – le ha fatto seguito Alessandro – e spero di essere all’altezza di rappresentare questa grande figura del Carnevale Storico Crescentinese nei prossimi giorni di festa a cui invito sin d’ora tutti a partecipare”. Sul palco del teatrino sono poi saliti anche I Birichin, che lavorano tutto l’anno per mantenere in vita questa bella tradizione, e diversi membri della Magnifica Confraternita delle Regine Papetta e dei Conti Tizzoni che si sono stretti intorno ai nuovi reali in un ideale abbraccio di sostegno e incoraggiamento per questa nuova entusiasmante avventura che si apprestano a vivere. Ora tutti gli occhi sono puntati al 15 febbraio quando per Chiara e Alessandro arriverà il momento tanto atteso dell’Incoronazione e del proclama dal balcone del Municipio dal quale i due reali designati si sono già affacciati ieri sera per un primo saluto alla Città. “È sempre una grande emozione presentare ai crescentinesi i nuovi Regina Papetta e Conte Tizzoni, simboli di una tradizione che l’anno scorso ha compiuto novant’anni” ha commentato Andrea Bazzano, presidente dei Birichin. “Ora si andrà a passo spedito verso il 15 e 16 febbraio per vivere appieno la quarantaseiesima edizione del Carnevale Storico Crescentinese con i suoi tradizionali appuntamenti e le novità che abbiamo voluto inserire nel cartellone 2020. Occhi puntati sul corso mascherato, uno dei principali della provincia di Vercelli, che con i suoi carri allegorici e gruppi folkloristici è annoverato, sin dal 1929, come la sfilata più allegra del Piemonte”. L’ingresso al circuito del corso mascherato rimarrà anche quest’anno ad ingresso libero. Nei capannoni, intanto, le compagnie carnevalesche stanno portando a termine gli ultimi ritocchi ai giganti di cartapesta che scenderanno in strada.

I temi toccati quest’anno nelle varie allegorie vanno dai problemi ambientali alla satira politica, dal far-west ai cartoni animati. Così si potranno trovare Greta Thunberg accanto a Salvini e i Cowboy a fianco dei Ghostbusters, tutti d’amore e d’accordo come solo il Carnevale riesce a fare. Ad arricchire la due giorni di festa, in corso Roma verrà allestita la prima edizione del Coriandolo Street Food con mille occasioni per degustare le specialità tipiche provenienti da tutta Italia. Si potrà anche usufruire di un pacchetto turistico comprensivo di visite guidate nei luoghi del Conte Tizzoni, alla vicina Fortezza di Verrua Savoia per ammirare il panorama di Crescentino dall’alto e la degustazione di piatti tipici della cucina locale. Per ulteriori informazioni e prenotazioni seguire l’apposita sezione sul sito Internet www.carnevaledicrescentino.it.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALUSO. Chianale contro Cena: “Sarei orgoglioso di avere Liliana Segre come concittadina”

“Sono un cittadino di Caluso, sarei stato contento di avere come concittadina Liliana Segre, anche …

IVREA. Casapound ricorda l’annessione di Fiume con uno striscione sul Lungodora

Il Blocco studentesco eporediese di Casapond ha esposto uno striscione sul lungodora con la scritta: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *