Home / Coronavirus / Covid, da domani in Piemonte nuove procedure di quarantena per le scuole

Covid, da domani in Piemonte nuove procedure di quarantena per le scuole

La Regione Piemonte ha adeguato, alla luce della nuova circolare del 12 ottobre del Ministero della Salute, le disposizioni riguardanti la gestione dei casi Covid in ambito scolastico e le procedure che devono essere seguite da un alunno risultato positivo al virus, dai suoi compagni di classe, dalle famiglie e dai docenti. Fino ad oggi, nel caso di un alunno positivo, il servizio sanitario territoriale provvedeva a una indagine dei “contatti stretti” fra i compagni di classe e gli operatori scolastici, disponendo per tali contatti l’isolamento fiduciario e un tampone molecolare di verifica dopo 4-5 giorni. Adesso in linea con quanto previsto dalle disposizioni ministeriali, nel caso di positività di uno studente la classe sarà posta in quarantena per 14 giorni, con una sorveglianza sanitaria per monitorare l’evoluzione delle condizioni di salute. Nel caso non insorga nessun sintomo durante la quarantena, gli studenti potranno riprendere la normale quotidianità e l’attività scolastica al 14° giorno, senza necessità di tampone. Nel caso invece dovesse manifestarsi durante la quarantena la presenza di sintomi, dovrà essere contattato il medico/pediatra per valutare la necessità di un tampone di verifica. Non appena saranno disponibili i test rapidi, la quarantena sarà ridotta a 10 giorni con tampone di verifica. Se il test rapido darà esito negativo lo studente sarà immediatamente libero al decimo giorno. Se invece risulterà positivo verrà effettuato un test molecolare di conferma.

QUI IL TESTO

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Covid-19: i contagiati nella To4. Aggiornamento 29 ottobre

Nell’Asl To4 il virus si sta diffondendo in maniera esponenziale e nell’arco di una decina …

Covid: corteo violento a Milano, guerriglia a Torino

Petardi e bombe carta, fumogeni, cariche della polizia, vetrine distrutte, cassonetti gettati a terra. Scene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *