Home / Sport / Altri Sport / CORSA IN MONTAGNA. Queste le squadre azzurre per i Campionati Mondiali distanza classica e di lunghe distanze in Argentina
Alice Gaggi

CORSA IN MONTAGNA. Queste le squadre azzurre per i Campionati Mondiali distanza classica e di lunghe distanze in Argentina

Il responsabile tecnico per la corsa in montagna Paolo Germanetto ha comunicato le squadre azzurre per i Campionati Mondiali distanza classica e di lunghe distanze in programma a Villa La Angostura, in Argentina, il 15 e il 16 novembre, condivise con la direzione tecnica federale (Antonio La Torre e – per i team under 20 – Tonino Andreozzi). Tra i 25 convocati, nella formazione senior maschile si aggiungono i nomi di Alex Baldaccini e Nadir Cavagna a quelli del bronzo europeo Xavier Chevrier e di Cesare Maestri, preselezionati all’inizio di settembre. Al femminile tornano in azzurro due atlete che hanno conquistato l’oro a squadre nella rassegna continentale di Zermatt, in Svizzera, nel mese di luglio: Elisa Sortini e Alessia Scaini, affiancate dalla matricola Gaia Colli e dall’ex iridata Alice Gaggi, al rientro in Nazionale dopo la maternità. Nella gara under 20 presente Angela Mattevi, che agli Europei ha vinto un oro e un argento individuali nelle ultime due stagioni. Per le lunghe distanze, a comporre il team delle donne anche Francesca Ghelfi e Chiara Giovando, con il bronzo mondiale Silvia Rampazzo e Barbara Bani che erano già convocate insieme ai cinque uomini tra cui spiccano gli azzurri d’oro nelle scorse edizioni Alessandro Rambaldini (2016 e 2018) e Francesco Puppi (2017). L’evento avrà per la prima volta il supporto della Iaaf nel nome della manifestazione

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Akiyama Settimo

SPORT. Le eccellenze piemontesi per il Comitato Regionale del CONI

E’ stata pubblicata nei giorni scorsi la graduatoria definitiva del bando emanato dal Comitato Regionale …

Gli adulti del Move Settore Arti Marziali

KARATE. Esami di passaggio di grado al Move di Crescentino

Dopo il lockdown che ci ha tenuti a casa e ad un mese dalla ripresa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *