Home / Videonotizie / Coronavirus, nuove zone arancioni e nuovi divieti: stop alle passeggiate in centro

Coronavirus, nuove zone arancioni e nuovi divieti: stop alle passeggiate in centro

Mentre il governo e il Cts aggiornano l’elenco delle zone rosse e arancioni, le Regioni emanano ordinanze restrittive per contenere il contagio. È il caso di Emilia-Romagna, Veneto e Friuli Venezia Giulia, che potrebbero presto passare da gialle ad arancioni. Le tre Regioni, due a guida Lega, una a guida Pd, hanno varato ordinanze coordinate, per stringere su commercio, assembramenti e mobilità.

Divieti di ingresso in strade e piazze dei centri storici, limitazioni alle gite fuori porta e all’apertura dei negozi. Bar e ristoranti anticipano la chiusura alle 18, ma dalle 15 è possibile solo la consumazione al tavolo. I supermercati devono garantire una \”safe zone\” nella prime ore del mattino agli over 65. In ogni caso, può entrare \”una persona per nucleo familiare, salvo per accompagnare soggetti con difficoltà o minori di 14 anni\”.

Zaia, Fedriga e Bonaccini hanno anche concordato sullo stop dei mercati dove non si riesca a garantire una perimetrazione dell’area. Limitazioni a macchia di leopardo anche nel resto del Paese: Roma valuta la chiusura di Porta Portese e limita gli accessi alle vie dello shopping. Bologna vieta le manifestazioni e gli eventi di piazza, anche quelli culturali. A Palermo chiudono tutte le scuole dell’obbligo.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Dieci Nazioni con più turisti dal 1995 al 2020. Nel 2020 l’Italia perde oltre il 50%

In questo video l’evoluzione delle 10 Nazioni al mondo con più turisti dal 1995 al …

Ricordata dai suoi compagni la bambina morta durante l’ora di ginnastica

Gli alunni del Vittorio Emanuele Orlando di Palermo ricordano Marta Episcopo, la bambina di 10 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *