Home / Dai Comuni / CORONAVIRUS. Avetta: “Su rsa e medici di base occorre garantire sicurezza”
Avetta Alberto

CORONAVIRUS. Avetta: “Su rsa e medici di base occorre garantire sicurezza”

Coronavirus, Avetta: “Su rsa e medici di base occorre garantire sicurezza”. Scoppia la polemica in Consiglio regionale.
“In un Consiglio regionale surreale a cui non hanno partecipato né il Presidente Cirio né l’assessore Icardi a precisa domanda sull’emergenza contagi nelle RSA, la maggioranza di centrodestra ha affermato che la Regione sta intervenendo, effettuando tamponi, rimarcando però che queste strutture hanno per il 95% natura giuridicamente “privata”. Una sottolineatura che  sembrerebbe alludere al fatto che sarebbe onere loro occuparsi della sicurezza interna – inforca il consigliere regionale del Pd, Alberto Avetta -. Dal momento che in queste strutture, nonostante la natura privatistica, vivono 50.000 piemontesi, riteniamo che Regione Piemonte abbia il dovere di controllare puntualmente, e di garantire la salute per chi ci vive e per chi lavora. Peraltro, qualche giorno fa, relativamente alla questione della distribuzione delle mascherine ai medici di medicina generale, l’assessore Icardi ha affermato che, a rigore di contratto, dovrebbero procurarsela autonomamente!”.
“Non si può pensare di gestire un’emergenza epocale – conclude -, nascondendosi dietro argomentazioni di diritto, sarebbe da parte della Regione un’ammissione di impotenza”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

NERO

SAN RAFFAELE CIMENA. Perde il cane e scrive all’ordine dei veterinari: “Aiutatemi!”

E’ il 2 maggio quando Nero, un meticcio di tre anni, taglia media, per correre …

SAN MAURO. Ripartono gli allenamenti nelle palestre

Dopo settantacinque giorni di chiusura a causa del Covid-19, per la gioia di chi in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *