Home / BLOG / CORONAVIRUS. A Borgaro, Mappano e Caselle parchi chiusi e centri deserti
Parchi chiusi

CORONAVIRUS. A Borgaro, Mappano e Caselle parchi chiusi e centri deserti

CORONAVIRUS. A Borgaro, Mappano e Caselle parchi chiusi e centri deserti.

Città deserte, parchi pubblici chiusi o poco frequentati. Sedi associazioni con sopra cartelli che ben spiegano il perché non siano fruibili come prima.

Borgaro, Caselle e Mappano, in modi diversi, stanno cercando di contenere il diffondersi del Coronavirus tra la popolazione.

Borgaro

Giovedì a Borgaro, Palazzo Civico ha deciso di chiudere la pista di atletica Pietro Mennea oltre a sospendere i mercati del martedì, giovedì e sabato.

Dopo aver aperto il Comitato comunale di protezione civile o Centro Operativo Comunale (C.O.C.) in Municipio – composto dal sindaco Claudio Gambino, dall’assessore alla Protezione Civile, Fabiana Cescon, dal comandante della polizia locale, Massimo Linarello, dal dirigente del III Settore Tecnico, Danilo Rebesco e dai rappresentanti delle associazioni di volontariato e di protezione civile – ha deciso che il ricevimento al pubblico sarà effettuato esclusivamente previo appuntamento, con richiesta telefonica o via posta elettronica al servizio interessato e per “esigenze indifferibili, con carattere di urgenza, da valutarsi da parte del personale comunale”.
Chiusi fino a nuovo ordine anche il Cinema Italia, la sala conferenze e la sala associazioni di Cascina Nuova; Villa Tapparelli; il Bocciodromo; la Biblioteca e il BorgaroGió; tutti i parchi gioco; tutte le aree sportive. Per decisione personale presa dalla direzione della Uisp River Borgaro, sono chiusi sia la piscina sia il Palazzetto.

Mappano

A Mappano, il sindaco Francesco Grassi ha deciso di operare osservando fedelmente il Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La cittadinanza può recarsi in Municipio solamente previo appuntamento e per motivi di estrema urgenza. Altrimenti tutto per telefono o mai.

Le attività della Giunta sono svolte come sempre, in sala Lea Garofalo, ma a debita distanza. “Abbiamo messo dei distributori di disinfettante e lavoriamo seguendo le indicazioni del caso. Ogni giorno ci confrontiamo con i carabinieri per la migliore interpretazione del Decreto. Il Parco Unione Europea? E’ molto ampio e quindi lo teniamo aperto, per ora”, spiega il sindaco Francesco Grassi.

Caselle

A Caselle, il sindaco Luca Baracco ha emesso l’ordinanza, in vigore fino al 3 aprile – quanto meno – per la chiusura al pubblico dei parchi giochi. L’apertura al pubblico degli Uffici Comunali sono aperti al pubblico previo appuntamento, con richiesta telefonica o via posta elettronica al Servizio interessato. E sempre per gli stessi motivi sopraccitati.

Esclusivamente per la Polizia Locale, l’accesso sarà contingentato, senza previo appuntamento telefonico, con accesso allo sportello di una singola persona. Laddove l’attesa coinvolga più persone, queste dovranno attendere all’esterno del Comando, osservando la distanza interpersonale di un metro.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Malpede saluta Ballurio e scende in piazza con la Lega

Delle due l’una. O ieri mattina la Lega aveva bisogno di uno che in piazza …

CUORGNE’. Cavalot attacca l’Asl: “Ardissone non collabora coi Comuni”

CUORGNE’. Cavalot attacca l’Asl: “Ardissone non collabora coi Comuni”. Giancarlo Vacca Cavalot attacca frontalmente – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *