Home / Torino e Provincia / Cuorgnè / Contemporaneous – Twins Seven – Seven and more
Gianna Giachetti e Giuseppe Pezzetto

Contemporaneous – Twins Seven – Seven and more

Inaugurata, sabato 31 nella splendida location di palazzo Arduino, la suggestiva esposizione dal titiolo “Contemporaneous – Twins Seven – Seven and more”, dedicata all’arte africana contemporanea. Un’iniziativa, che promossa dall’associazione no profit Tutti Artisti, TuArt, nata per aiutare i bambini in difficoltà, da un’idea del presidente e socio fondatore Osvaldo Mo, in collaborazione con Giovanna Giachetti. “Questa iniziativa – spiega Gianna Giachetti, padrona di casa, cresciuta tra la Nigeria e il Botswana – si propone di offrire uno scorcio sul panorama dell’arte contemporanea africana, in particolare quella nigeriana, andando ben oltre quelli che sono gli stereotipi cui noi occidentali siamo abituati. E’ anche un modo per ricordare e valorizzare le bellezze e le ricchezze di una terra troppo spesso dimenticata dal punto di vista culturale”. L’esposizione, che idealmente fa seguito a quella sull’arte tribale organizzata nel 2008, raccoglie 27 dipinti di 9 artisti nigeriani e quattro statue di GioGia, opere inserite per creare un parallelo tra un’artista italiana cresciuta in Nigeria e gli autori locali. Su tutti Twins – Seven – Seven, considerato tra i principali precursori dell’arte contemporanea africana e conociuto a livello internazionale. La mostra sarà visitabile fino al 30 ottobre, il sabato dalle 15 alle 19,la domenica dalle 13.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 19, e negli altri giorni della settimana su appuntamento telefonando al 335 6492841.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Pizza

ROMA. “Pizza Awards Italia”, è di Pepe la migliore pizza d’Italia

E’ un podio tutto campano quello della terza edizione dei “Pizza Awards Italia”, Oscar della …

Soldi

PRATO. Frode ‘carosello’, 60 milioni tra Iva evasa e omessi tributi

“Secondo quanto ricostruito abbiamo verificato circa 40 milioni di euro di Iva evasa e omessi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *