Home / BLOG / Consigli non richiesti per un San Valentino vibrante. Garantito al limone.
san valentino cuori vibrazioni sex toy

Consigli non richiesti per un San Valentino vibrante. Garantito al limone.

Dunque, un altro San Valentino, la ricorrenza dall’origine controversa e il fine commerciale cinicamente noto; i Baci rigorosamente al cioccolato, la lingerie strettamente scoprente, ed il cinema con le 50 sfumature di ansia da prestazione che ti prendono dopo l’estenuante visione del solito film da casalinghe disperate e perbeniste a cadenza annuale ormai.

Essendo nell’anno in cui sto tentando di stare fuori dalla mia comfort zone (ne parlerò più avanti), mi ero promessa di schivare l’argomento ed evitarvi così l’ulteriore paginetta di consigli, dispensati e non richiesti, sui migliori regali per lei e per lui e i ristoranti più romantici dove portarla/o a cena, ma alla fine sono caduta nella trappola.

Qualche giorno fa un marchio giapponese di sex toy con il quale collaboro (Tenga) mi ha chiesto di scrivere un pezzo per la festa degli innamorati a proposito del ruolo dei giochi per il piacere nella sessualità di coppia.

Ed eccola davanti a me, la scappatoia facile per il pezzo del secolo su San Valentino che avete tra le mani e che mi ha permesso di fermarmi a riflettere su quanto sia miope la comune visione della sessualità, offuscata da preconcetti e pregiudizi, e su quanto siamo abituati ad intendere la vita intima di coppia limitatamente al rapporto sessuale e poco più, dimenticandoci che la ricerca del piacere può passare attraverso infinite sensazioni e sfaccettature.

In  questo, i sex toy vengono spesso percepiti come entità esterne in sostituzione di qualcosa o di qualcuno, per colmare una mancanza di centimetri o di manualità. Analogamente, la masturbazione appare un torbido indugiare nel piacere sessuale solitario da screditare pubblicamente e praticare segretamente.

Entrambe le cose possono invece far parte di una vibrante vita di coppia e diventare un interessante elemento di connessione.

Da quando mi sono avventurata nello scrivere di sessualità e nell’investigare la ricerca del piacere, uno dei modi in cui mi diletto a trovarlo è quello di testare alcuni sex toy e raccontare la mia esperienza sotto forma di recensione.

La parte migliore è sempre stata quella di poter condividere il momento di piacevole sperimentazione con la persona con cui condivido tutto il resto, trasformando quello che è solitamente inteso come un gioco per uno in un passatempo per due, che si è rivelato essere anche un’esperienza di intimo accrescimento emotivo.

L’inclusione dei sex toy nella vita di coppia, considerati come un gioco nel quale entrambi i partner si sentano coinvolti in egual misura, è un modo per esplorare il proprio corpo e quello dell’amato per comprendere e comunicare cosa piace ad ognuno; un mezzo per accrescere l’intimità e la connessione oltre che per aggiungere un po’ di piccante agli ingredienti della ricetta dell’amore monogamo.

Uno dei punti del mio articolo riguardava i consigli per introdurre i sex toy in una relazione. Restando in tema, consiglierei di evitare di sorprendere il Valentino o la Valentina con una rosa in bocca e un vibratore sotto il braccio senza aver mai sfiorato l’argomento prima. Il destinatario del regalo potrebbe sentirsi in imbarazzo oltre che tagliato fuori da una decisione importante.

Se volete avventurarvi in questa esperienza di complicità e condivisione, un ottimo inizio potrebbe essere un’aperta chiacchierata, facilitata da calici mezzi pieni e lume di candela, nella quale ognuno si senta libero di comunicare onestamente cosa ne pensa della possibilità di aggiungere qualche vibrazione sotto le lenzuola. A seguire, si può procedere con una sessione di shopping insieme esplorando il ricco menù di sex toy disponibili per ogni genere, stimolazione e area del corpo, selezionando quello che meglio potrebbe appagare i desideri e le curiosità dei due innamorati. Il tutto funziona come stuzzicante anticipazione di quello che succederà dopo e contribuisce a preparare l’atmosfera frizzante da filtro d’amore: garantito al limone.

In prossimità di San Valentino vi sarete dimenticati di orsi imbottiti, cioccolatini ripieni e portate farcite, e sarete sintonizzati sulla stessa frequenza di desiderio del partner.

Se vi  apprestate a muovere i primi passi nel rigoglioso pianeta dei giochi per il piacere, aggiungete questi ai consigli non richiesti.
Per un inizio soft potete dare un’occhiata alle varie proposte di vibratori per lei e scegliete quelli dedicati alla stimolazione esterna. Alcuni hanno forme che li rendono versatili ed utilizzabili nei momenti di gioco in coppia per intensificare il piacere di entrambi. Un esempio è la Smart Wand di Lelo che ho provato qualche tempo fa: trovate la mia recensione qui.
Esistono poi una serie di sex toy specificamente progettati per l’utilizzo in coppia, indossabili da lui o da lei durante il rapporto sessuale, che usano le vibrazioni per moltiplicare le stimolazioni e amplificare le sensazioni, regalando un’esperienza condivisa di piacere sincronizzato.

Le Sex en Rose

Commenti

Blogger: Le Sex En Rose

Le Sex En Rose
La voce del cuore

Leggi anche

VALCHIUSELLA. Uncem: ecco le ricadute del taglio dei parlamentari sulle comunità montane

Da mesi si batte contro il taglio ai parlamentari, ed ora che la riforma è …

LANZO – Il cibo all’alba del terzo millennio, tra cultura eccessi e salute

Si intitola “Il cibo all’alba del terzo millennio” il saggio di Mara Antonaccio edito da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *