Home / Torino e Provincia / Colleretto Giacosa / COLLERETTO GIACOSA. Indennità Sindaco. Per la minoranza “elemosina”. Gamba: “la demagogia è la vostra”

COLLERETTO GIACOSA. Indennità Sindaco. Per la minoranza “elemosina”. Gamba: “la demagogia è la vostra”

Pochi amministratori comunali rinunciano allo stipendio o lo devolvono a favore della comunità. Tra quest’ultimi ultimi casi, il Sindaco di Colleretto Giacosa, Paola Gamba, al suo secondo mandato, in questi ultimi anni ha destinato l’indennità all’acquisto di voucher per l’impiego di persone in difficoltà economiche in lavori di pubblica utilità per il Comune. Tanto di applausi. Ma l’iniziativa continua a non andar già alla minoranza consiliare. A risollevare la polemica, nella seduta dello scorso mercoledì 1° luglio, dedicata all’approvazione del bilancio di previsione 2015, è stato il capogruppo Mario Miranda (il Consiglio era convocato alle ore 20, con un’ora di ritardo sono giunti poi i colleghi Marcello Pricco e Gianfranco Trucco). “Sembra un’elemosina, è demagogia!” ha esordito a spron battuto Miranda, scatenando lo sdegno della Gamba. “In cinque anni significa 100mila euro per persone che non hanno nemmeno 5 euro in banca – ha risposto secco il Sindaco -. Non mi si venga ad accusare di dare delle elemosine. Mi dà fastidio, basta! Questa non è beneficenza, sono soldi pubblici. Ho scritto nel programma elettorale, chiaro e tondo, che li avrei impiegati in questo modo, e sono compensi con tanto di contributi, non come certi lavori in nero. La demagogia mi sembra sia quella della minoranza”. Oltre all’indennità del Sindaco, i consiglieri comunali han deciso di rinunciare, anche quest’anno, al gettone di presenza, da destinare ad altre iniziative a favore dei collerettesi.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Zac!: “Se il Comune non ci vuole cercheremo un altro posto…!”

“Diritto di superficie, contratto di comodato in proroga. Variante al piano regolatore che non c’è. …

IVREA. “Via” Gillardi dalla Fondazione. Tiraboschi benedice l’operazione

Il deputato leghista Alessandro Giglio Vigna, all’ultimo “incontro politico” di maggioranza era in viaggio, seduto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *