Home / Torino e Provincia / Colleretto Castelnuovo / COLLERETTO CASTELNUOVO. Musica a Santa Elisabetta con la Filarmonica di Castellamonte

COLLERETTO CASTELNUOVO. Musica a Santa Elisabetta con la Filarmonica di Castellamonte

L’Associazione Filarmonica Castellamonte ha presentato al pubblico la Scuola di Musica, forte di una decina d’anni di esperienza e di una grande spinta innovativa, essendo riuscita a coinvolgere alcuni dei migliori insegnanti presenti sul territorio.Downloader

Lo ha fatto domenica 28 settembre, organizzando una festa dedicata ai bambini, nella a piazza di Sant’Elisabetta, per dar loro la possibilità di vivere l’emozione di impugnare uno strumento musicale vero e provare a capire se tale strumento sia in grado di trasmettere emozioni, interesse, curiosità. Il sindaco Aldo Querio Gianetto ha ringraziato con orgoglio quanti hanno raggiunto, grazie al richiamo della musica, uno dei punti più panoramici di tutto il Canavese.

Ha aperto la giornata il coinvolgente concerto della formazione giovanile del Laboratorio Musicale del Canavese diretto dal Maestro Bruno Lampa che, noto per la sua capacità di trascinare i più giovani, ha dato inizio al progetto realizzato grazie al cinque per mille insegnando musica nelle scuole elementari e materne di Castellamonte, in orario scolastico, con onere interamente a carico della Filarmonica di Castellamonte.Nel corso della mattina la bacchetta della direzione è quindi passata al Maestro Dino Domatti che ha Downloaderguidato una selezione della Banda Musicale di Castellamonte con un repertorio decisamente brillante. Presente anche il parroco Don Angelo Bianchi.

Al pranzo, che ha visto coinvolti i due ristoranti del paese, ha fatto seguito il momento clou della giornata: la prova gratuita degli strumenti. Inaspettatamente lo strumento che ha raccolto i maggiori consensi è stato il violino che, grazie alla presenza di un giovane insegnante e di otto strumenti disponibili, ha visto avvicendarsi un gran numero di giovani aspiranti: se le richieste verranno confermate si potrà assistere alla riapertura del corso d’archi, in passato fiore all’occhiello della Filarmonica di Castellamonte.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

NOLE. L Nóst Pais, da 25 anni per la tradizione

Da 25 anni l’Associazione ‘L Nóst Pais lavora sul territorio nolese cercando di mantenerne le …

SAN MAURIZIO. Materiali inquinanti nel terreno del depuratore? Biavati è tranquillo…

Ci sono dei materiali inquinanti nel terreno che il depuratore di Ceretta dovrà attraversare una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *