Home / Torino e Provincia / Colleretto Castelnuovo / COLLERETTO CASTELNUOVO. Il sindaco vuole vendere la moto per aggiustare la strada

COLLERETTO CASTELNUOVO. Il sindaco vuole vendere la moto per aggiustare la strada

I circa 7 chilometri di strada Provinciale 45, che conducono al Santurario di Santa Elisabetta sono una groviera. Ci sono centinaia di buche e in alcuni tratti l’asfalto è praticamente cancellato dal tempo. Insomma per raggiungere il Santuario e, un paio di alberghi e abitazioni, residenti e turisti sono costretti, ogni volta, ad una vera e propria gimkana tra i crateri. E se poi si dovesse malauguratamente incrociare un’auto si corre il rischio che una delle due auto possa precipitare nel burrone a causa della mancanza di protezioni ai lati della carreggiata. Nessuno, tra Città Metropolitana e Governo, però, sembra essere interessato al problema. Il primo cittadino Aldo Querio Gianetto ha deciso di passare al “piano B”. Costruire una moto (di professione realizza moto artigianali esportate in tutto il mondo) e la metterà all’asta. “L’iniziativa deve essere riconosciuta dalla Città Metropolitana – spiega -. Devono prevedere una voce nel bilancio in cui poter inserire i soldi eventualmente guadagnati dalla vendita on-line della mia moto”. Per rendere la proposta più credibile, la scorsa estate, l’amministratore ha addirittura scritto al premier Matteo Renzi. “Visto che la Città Metropolitana, che sarebbe deputata a far riasfaltare la strada, non lo fa mi sono permesso di scomodare il presidente del Consiglio. Non mi ha ancora risposto”. Una situazione che non può più essere sostenuta: “Il mio limite di sopportazione è arrivato al termine” – ha tuonato il sindaco Aldo Querio Gianetto.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

VILLAREGGIA. Rave party lungo le sponde della Dora

È in corso da questa mattina un rave party lungo le sponde della Dora. Circa …

CHIVASSO. Patrizia Martini ci racconta come è diventata la donna che è oggi

Solare, allegra, in gamba e indubbiamente molto “fashion”, una donna che di moda se ne …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *