Home / Italia / CITTA’ DEL VATICANO. Papa: a vigili del fuoco,prego per rischi che correte sempre
PAPA FRANCESCO JORGE MARIO BERGOGLIO

CITTA’ DEL VATICANO. Papa: a vigili del fuoco,prego per rischi che correte sempre

Sul piazzale antistante Casa Santa Marta, il Papa prima dell’udienza generale, ha benedetto un nuovo mezzo donato ai Vigili del Fuoco vaticani e li ha incoraggiati per il loro lavoro che a volte porta a rischiara la propria vita. “Il Papa ha detto di pregare per noi perché il nostro lavoro è importante e particolare ma va fatto con determinate sicurezze, sempre ci sono dei pericoli”, ha riferito il coordinatore del Corpo, Paolo De Angelis, a Vatican News. Alla domanda se il pontefice abbia fatto anche riferimento alla tragedia recente in provincia di Alessandria, De Angelis ha risposto: “Questo forse era il senso, non espresso, delle sue parole. La pericolosità del nostro mestiere… Che è un po’ il senso di questo lavoro, cioè il donarsi agli altri, pensando poco a sé stessi… Però è uno spirito cristiano”. Il capo dei vigili del fuoco del Vaticano ha ricordato anche “l’incidente” dell’ascensore, la domenica in cui il Papa è rimasto bloccato proprio prima dell’Angelus. “Quella è stata un’altra occasione in cui siamo venuti a contatto con il Santo Padre e lui ci ha ringraziato e ci ringrazia sempre. Ma comunque non dimentica mai di darci una parola di conforto, in tutte le occasioni in cui lo vediamo, oggi in particolare è stato molto paterno”. Il nuovo mezzo benedetto dal Papa avrà anche come scopo quello di coadiuvare le operazioni relative all’Ospedale Bambino Gesù. Sarà cioè prettamente adibito alla cura dell’eliporto, cioè alla tutela degli atterraggi, dei decolli e dell’arrivo dei piccoli pazienti.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Pizza

GENOVA. Debuttano il 12 novembre le Pizze del Territorio

Città che vai, pizza che trovi. In una sorta di giro d’Italia in dieci pizze. …

MILANO. Al via la campagna Mellin: “Più alberi per più bambini”

Con la piantumazione del primo albero a Milano, presso l’area verde di fronte all’Ospedale San …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *