Home / Home / CIRIÈ. Se volete il nostro voto impegnatevi per la Torino Ceres-Stazione Dora

CIRIÈ. Se volete il nostro voto impegnatevi per la Torino Ceres-Stazione Dora

Se volete il nostro voto e quello di tanti che la pensano come noi impegnatevi per la Torino-Ceres/Stazione Dora.

Residenti e operatori economici che gravitano intorno a Piazza Baldissera e altri cittadini di Torino, di San Mauro Torinese, di Cirié e dell’intera Città Metropolitana invitano i candidati di tutte le liste a esprimersi sul futuro di Stazione Dora GTT e sulla proposta di valorizzare la linea ferroviaria Torino-Ceres come linea di Metropolitana a servizio dei residenti, dei pendolari e dei turisti.

Il progetto di interrompere la “Torino-Ceres” al suo ingresso in città per deviarla in un tunnel sotto corso Grosseto (la cui costruzione giustamente preoccupa per gli effetti deleteri che avrebbe su traffico e commercio dell’intera zona nord della città) per terminare alla stazione “Rebaudengo Fossata” del Passante RFI, è una condanna a morte della Stazione Dora GTT e in prospettiva della stessa linea ferroviaria a servizio delle Valli di Lanzo per depotenziamento.

Viceversa il mantenimento dell’attuale percorso unito alla destinazione dei fondi, stanziati per il tunnel, alla realizzazione della linea metropolitana 3 – che prosegue da piazza Baldissera fino a Torri Palatine (in vista del congiungimento con la M1 e i treni a Porta Nuova)1 – costituisce una grande opera

pubblica con molte ricadute positive sul territorio:

– il sostanzioso alleggerimento del traffico proveniente in città dall’area nord, con la creazione di una alternativa per i pendolari che quotidianamente vengono a Torino per studio o per lavoro dalle  città di Venaria Reale, Borgaro Torinese, Caselle Torinese, Ciriè e dalle stesse Valli di Lanzo;

– la diminuzione dell’inquinamento derivante da traffico privato urbano e la maggiore efficienza di circolazione per chi è costretto a usare il proprio mezzo;

– la creazione di un collegamento veloce su ferro con il centro città per chi va e viene dall’Aeroporto Pertini e dal sito turistico della Reggia di Venaria;

– il mantenimento di un “presidio” di interesse metropolitano in un’area altrimenti destinata a diventare rapidamente marginale per l’abbandono a un destino segnato dagli attuali fenomeni di degrado e di illegalità;

– lo sviluppo di un’offerta turistica e residenziale che valorizza le Valli di Lanzo e il rapporto fecondo fra città e area metropolitana.

Esiste già un cantiere virtuale2 nel quale stiamo portando le idee di una rigenerazione promossa dai cittadini e non costruita artificialmente.

Pensiamo proprio che questa volta potremo dare la fiducia ai candidati – indipendentemente dalla loro collocazione in una lista o in un’altra – sulla base di un loro esplicito impegno a lavorare nei Consigli in cui saranno eletti per dare corpo al progetto di salvataggio di Stazione Dora GTT connesso all’avvio dei lavori per la “M3”.

Vi invitiamo pertanto a dare la Vostra risposta a questa lettera scrivendo all’indirizzo: ciao_aurora@libero.it. L’elenco dei candidati che aderiranno al nostro appello e che ne avranno fatto inserire espressamente il contenuto nei programmi elettorali delle loro liste sarà diffuso fra gli elettori dei quartieri e delle città interessate. Prevediamo un appuntamento pubblico per presentare i candidati disponibili a sostenere i nostri sforzi di cittadinanza attiva. Grazie per la Vostra cortese attenzione, e auguri per il Vostro impegno. 

Seguono le firme

Primi firmatari: Antonio R. Labanca, Domenico Accorinti, Francesca Bogliaccino, Oscar Brunasso Cattarello, Emilio Delmastro, Daniele Gangitano, Teresina Montenegro, Giovanna Muraca, Elena Pollastrelli, Massimo Pollastrelli

Tiziana Pollastrelli

Commenti

Blogger: Fabio Mina

Avatar

Leggi anche

CALCIO. Promozione. Settimo e Venaria si prendono la vetta

Settimo e Venaria sono le nuove prime della classe. Violette e verderancio non sbagliano rispettivamente …

Match tiratissimo tra Pro Eureka e Borgaro Nobis

CALCIO. Pro Eureka-Borgaro Nobis. Licio Russo: “Vinta una partita difficile”

Non era semplice per il Borgaro Nobis fare bottino pieno a Settimo e Licio Russo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *