Home / Torino e Provincia / Ciriè / CIRIÈ. Vocazioni forzate, il consiglio presbiterale: “Fatti che lasciano ferite”
ciriè vocazioni forzate don luciano
DA SINISTRA don Damiano Cavallaro, don Luciano Tiso e don Salvatore Vitiello

CIRIÈ. Vocazioni forzate, il consiglio presbiterale: “Fatti che lasciano ferite”

Anche il consiglio presbiterale diocesano di Torino, lo scorso venerdì 18 settembre, ha deciso di esprimersi sul caso dei tre parroci finiti nella carte della Procura della Repubblica di Torino nell’ambito di un’inchiesta per plagio e improvvise vocazioni che vede coinvolti un [...]

Se vuoi continuare a leggere questo contenuto devi essere abbonato all'edizione digitale. Se hai già un abbonamento effettua il login, altrimenti vai sul nostro STORE (cliccando qui) e acquistane uno.


Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CINTANO. Revocata la cittadinanza a Mussolini. Insulti social alla sindaca

Questa mattina l’amministrazione comunale di Cintano, in Canavese, ha revocato la cittadinanza onoraria a Benito …

Cuorgnè, Venaria e Lanzo diventano ospedali dedicati solo al Covid

Il Piemonte converte 16 ospedali alla cura del Covid per far fronte alla crescente richiesta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *