Home / Torino e Provincia / Ciriè / CIRIÈ. Il Pd voleva fare la rivoluzione, ma poi se n’è dimenticato
capasso ciriè
Luca Capasso, segretario del Pd di Ciriè, consigliere comunale

CIRIÈ. Il Pd voleva fare la rivoluzione, ma poi se n’è dimenticato

Sembravano fuochi d’artificio ma erano petardini. Petardini che hanno fatto fetecchia. A fine gennaio pareva che gli esponenti del Pd di Ciriè fossero resuscitati, dopo un’ibernazione quadriennale, per fare la rivoluzione nel partito, tutti quanti colmi dell’audacia di chi crede di poter spaccare il mondo. [...]

Se vuoi continuare a leggere questo contenuto devi essere abbonato all'edizione digitale. Se hai già un abbonamento effettua il login, altrimenti vai sul nostro STORE (cliccando qui) e acquistane uno.


Commenti

Blogger: Manuel Giacometto

Manuel Giacometto
La sfumatura

Leggi anche

Assolti

CRESCENTINO. Cittadinanze facili ai brasiliani: sfilano in aula i primi testimoni

«A Crescentino per ottenere la cittadinanza la media era di 69 giorni, quando per una …

CASTIGLIONE. Un piano per il recupero dell’ex asilo Fiorio

Proseguono, coerentemente con il programma complessivo dell’Amministrazione per il rinnovamento e la riqualificazione dei beni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *