Home / BLOG / CIRIÈ. Fossati: “Faremo almeno una manifestazione al mese”
Fabrizio Fossati

CIRIÈ. Fossati: “Faremo almeno una manifestazione al mese”

Più manifestazioni rispetto agli anni scorsi. Grossomodo una al mese, forse anche di più.

Da anni i cittadini – e in primo piano i commercianti – lamentano la mancanza di manifestazioni a Ciriè. Manifestazioni che dovrebbero animare la città, portare gente da fuori e rivitalizzare, per quanto possibile, un commercio che ha fortemente bisogno di rilanciarsi. L’assessore competente, Fabrizio Fossati, pare avere finalmente trovato la soluzione rivoluzionaria al grave problema della carenza di manifestazioni. “Basta farne” sorride. E, almeno per quanto riguarda il piano logico, è certo che abbia ragione. Alle parole – le stesse che abbiamo sentito in campagna elettorale – devono però seguire i fatti. I presupposti sembra ci siano. Allo stesso modo le idee.

Un primo segnale in tal senso arriverà la seconda settimana di ottobre. “Stiamo organizzando il primo raduno di auto e moto d’epoca a Ciriè – spiega Fossati -. Da diversi anni non si svolgeva nessun evento a ottobre. A novembre poi ci sarà la tradizionale fiera”. Mentre per quanto riguarda il dicembre, tempo di Babbo Natale, potrebbero esserci delle interessanti novità. “L’anno scorso ci sono stati i mercatini, noi quest’anno stiamo lavorando per riuscire a rimettere in piedi il villaggio di Natale, ma è ancora tutto da stabilire – prosegue l’assessore -. Stiamo valutando la possibilità di posizionare le casette in piazza D’Oria, dove si trova già la pista di pattinaggio. Si andrebbe a creare un bel villaggio nordico, ma ancora non c’è nulla di definitivo”.

Poi sarà il 2017.

Per il prossimo anno abbiamo molte idee, stiamo lavorando su diversi fronti, sicuramente punteremo sull’enogastronomia, sui prodotti del territorio, come abbiamo scritto nel nostro programma elettorale -. aggiunge Fossati -. Possiamo valorizzare la toma, il salame di turgia, i torcetti, le paste di meliga, i birrifici della zona. Bisogna puntare su quelle che sono le eccellenze del territorio, cercare di dare una connotazione”.

L’obiettivo “è grossomodo quello di fare una manifestazione al mese”. “Se possibile, compatibilmente con le risorse, anche qualcosa di più – prosegue l’assessore -. Certo che a gennaio e febbraio si può fare poco, il tempo è quello che è. Ma poi ci saranno mesi in cui cercheremo di fare anche due manifestazioni”.

Nascerà un calendario che raccoglierà tutti gli eventi – anche culturali – e le manifestazioni che si svolgeranno a Ciriè.

A grandi linee sicuramente confermiamo tutti gli appuntamenti che si sono svolti in questi anni, ma ancora non ne abbiamo discusso – aggiunge -. Le manifestazioni consolidate come la Notte Bianca, le fiere e Lo Sbarazzo ci saranno”.

L’obiettivo di Fossati è quello di spingere sulle manifestazioni e sugli eventi “per far sì che Ciriè torni ad attrarre turisti che possono diventare frequentatori della città”.

Il numero di manifestazioni durante l’anno aumenterà – conclude l’assessore -. Cerchiamo di movimentare la vita cittadina, non si tratta solo di dare una mano al commercio, si tratta di dare una mano a Ciriè”. 

 

manuel.giacometto@gmail.com

Commenti

Blogger: Manuel Giacometto

Manuel Giacometto
La sfumatura

Leggi anche

Carabinieri (foto d'archivio)

TORRAZZA. Proiettile contro un’abitazione: “Temiamo arrivi dal poligono”

Un solo sparo, in pieno giorno ha colpito la porta della villa di una coppia …

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *