Home / Eventi / Altri Eventi / CIRIÈ. Domenica 29 “Provincia Incantata” a Palazzo D’Oria e al Castello di Foglizzo
Il giardino del Palazzo D'Oria di Ciriè

CIRIÈ. Domenica 29 “Provincia Incantata” a Palazzo D’Oria e al Castello di Foglizzo

Il circuito di visite guidate teatrali “Provincia Incantata” prosegue gli appuntamenti del mese di settembre domenica 22 a Pomaretto. La partenza è prevista alle 15 davanti alla Scuola Latina, in via Balziglia 103. L’itinerario di un paio di ore comprende le suggestive vie del centro storico e il sentiero del Ramìe, che si snoda lungo i pendii solatii di Pomaretto, attraversando gli appezzamenti terrazzati (“bari” in dialetto locale) e costeggiando alcuni “ciabot” (capanni o piccole costruzioni adibite al ricovero degli attrezzi agricoli ed utilizzate come rifugi temporanei in caso di maltempo), in un suggestivo paesaggio alla scoperta dei luoghi dove viene prodotto il vino rosso Ramìe. Il sentiero offre scorci paesaggistici sugli abitati di Pomaretto e Perosa Argentina e su parte della Val Germanasca e della Val Chisone. La visita proseguirà attraversando le borgate Lausa e Masselli e terminerà con la degustazione del Ramìe e dei prodotti tipici locali nei pressi del Municipio. La visita teatrale è gratuita, ma è previsto un contributo di 5 Euro per la degustazione dei vini. La prenotazione è obbligatoria.

“Provincia Incantata” proseguirà domenica 29 settembre con le visite al Palazzo D’Oria di Ciriè alle 11 e al Castello di Foglizzo alle 15,30. Nei siti e nelle dimore storiche è protagonista una squadra investigativa tutta particolare: i “Si Che Sai” di Torino, esperta in segreti e misteri insoluti. A Palazzo D’Oria la visita teatrale si svolgerà nel giardino e nelle sale del Palazzo Comunale di Ciriè, appartenuto in passato alla famiglia D’Oria e ai Savoia. I “Si che Sai” dovranno scoprire un mistero nascosto tra i quadri della mostra permanente dedicata ai Marchesi D’Oria. La visita toccherà le sale auliche – la biblioteca storica, la stanza di Carlo Emanuele II e la suggestiva Sala dei Ricevimenti, ora Salone Consiliare – e la mostra permanente nella settecentesca Sala degli Stucchi e nella Sala d’Armi, con la quadreria dei Marchesi D’Oria dove si trova il misterioso dipinto della donna senza volto. Il percorso consentirà anche di scoprire i vitigni autoctoni dell’Erbaluce e del Rosso Canavesano. Palazzo D’Oria venne edificato utilizzando parzialmente le strutture della precedente costruzione cinquecentesca di proprietà dei Provana. Acquisito dai D’Oria attraverso una permuta con i Savoia, venne trasformato nel corso del XVII secolo secondo il modello delle residenze di rango principesco nell’ambito delle “delizie” di caccia reali. Fu abbinato ad una porzione di territorio destinata all’attività venatoria, eretta in feudo e cintata per disposizioni reale nella seconda metà del ‘600. L’appartamento a sud di Carlo Emanuele era riservato ai soggiorni dei Savoia, che durante i loro itinerari venatori dimoravano nel palazzo. Conserva una decorazione plastica e pittorica particolarmente ricca, eseguita da artisti luganesi che lavorarono alle residenze reali. Il ritrovo dei partecipanti alla visita è fissato per le 11 nel cortile di Palazzo D’Oria, in corso Martiri Libertà 33 a Cirié. La visita è gratuita, ma è previsto un costo di 5 Euro per la degustazione finale di vini.

Nel pomeriggio di domenica 29 settembre, i “Si che Sai” affronteranno il mistero che si cela tra le mura dell’antico castello di Foglizzo, oggi sede del Municipio e di diverse associazioni, notevole per le sue sale, alcune delle quali affrescate. Il maniero risale al 1.200, all’epoca in cui i Biandrate divennero signori di Foglizzo. Tra gli eventi ospitati nel castello si ricordano il matrimonio tra Giustina Crivelli e Guido di Biandrate. Il ritrovo dei partecipanti è fissato alle 15,30 in via del Castello 6. La visita teatrale a cura di Art.o’ e Oikos Teatro è gratuita e dura circa un’ora, mentre la degustazione dei prodotti locali tipici e del vino Erbaluce costa 5 Euro.

Il calendario completo delle visite guidate di “Provincia Incantata” è consultabile nel portale Internet della Città metropolitana di Torino alla pagina www.cittametropolitana.torino.it/speciali/2018/provincia_incantata/
La partecipazione alle visite guidate teatrali è sempre gratuita, ma è obbligatoria la prenotazione entro il sabato precedente ogni visita all’ufficio di Ivrea dell’ATL “Turismo Torino e Provincia”, telefono 0125-618131, e-mail info.ivrea@turismotorino.org

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Il “Weekend della Salute” 19-20 ottobre 2019

Forti dell’esperienza acquisita nella precedente edizione, anche per quest’anno è stato  organizzato un Weekend dedicato …

CIRIÈ. Lunedì la demolizione della torre dell’ex Ipca

Sarà demolita lunedì prossimo, 21 ottobre, la torre piezometrica dell’ex Ipca.  L’operazione, mediante esplosivo, comporta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *