Home / Torino e Provincia / Ciriè / CIRIÈ. Coronavirus, in ospedale aumentano i positivi: sono 78
Ospedale di Ciriè coronavirus
Ospedale di Ciriè

CIRIÈ. Coronavirus, in ospedale aumentano i positivi: sono 78

CORONAVIRUS CIRIÈ. Aumenta ancora il numero dei pazienti positivi al Coronavirus all’Ospedale di Ciriè. Sono in totale 78. Al primo piano, distribuiti nei reparti di Chirurgia, Urologia e Otorino-Oculistica da alcune settimane allestiti per l’emergenza, i positivi ricoverati sono 38. Al secondo, nel reparto di Medicina, sono 32 (i pazienti non Covid-19 sono stati “smistati” in altri reparti). Sono 6 le persone in rianimazione. In Pronto Soccorso, inoltre, 14 persone sono in attesa del tampone.
La direzione sanitaria avrebbe deciso di destinare all’emergenza anche una parte del terzo piano, nel reparto di Neurologia. È in fase di allestimento.

QUI I DAI DEI POSITIVI COMUNE PER COMUNE

 

Coronavirus Ciriè, intensificata la pulizia delle strade

In questi giorni il Consorzio CISA, su richiesta del Comune, ha intensificato gli interventi di igiene urbana e, approfittando del minor traffico, le spazzatrici percorrono infatti con maggior frequenza le diverse vie della città.
Questi interventi saranno a breve integrati anche da puntuali sanificazioni degli arredi urbani nelle aree a maggior frequentazione, per densità di popolazione o per la presenza di esercizi che erogano servizi essenziali quali ad esempio le farmacie, gli uffici pubblici e, com’è ovvio, l’ospedale.

Come avevamo già comunicato – dichiara il sindaco, Loredana Devietti –  sia l’Istituto Superiore di Sanità, che l’Arpa, che la Regione, dietro nostro specifico quesito sulla necessità di effettuare la sanificazione delle strade, si erano espressi chiaramente indicando che nessuna evidenza scientifica riteneva utile per contrastare la diffusione del COVID-19 la disinfestazione delle strade, evidenziandone al contrario i sicuri effetti dannosi per l’inquinamento del suolo e delle falde acquifere. Le circolari in merito suggerivano piuttosto di effettuare la sanificazione degli arredi urbani esposti al contatto dei cittadini, in particolare nelle zone di particolare passaggio o sosta. Ecco perché, insieme all’Unione dei Comuni e gli altri Comuni consorziati abbiamo chiesto a CISA di organizzare ed effettuare la sanificazione degli arredi nei punti più sensibili dei nostri comuni».

Coronavirus, Bollettino Piemonte ore 19.30

SETTE NUOVI GUARITI

Questo pomeriggio, l’Unità di crisi della Regione Piemonte ha comunicato la guarigione virologica di altri sette pazienti: si tratta tre residenti in provincia di Torino (un bambino di 3 anni, e due donne rispettivamente di 51 e di 58 anni); di un uomo di 55 anni e di una donna di 69 anni dell’Alessandrino; di una donna di 45 anni del Cuneese e di un uomo di 40 proveniente da fuori regione.

Il totale dei guariti in Piemonte sale così a 26: 2 nell’Alessandrino, 5 nell’Astigiano, 3 nel Cuneese, 3 a Novara, 10 a Torino, 1 a Vercelli, 2 extra-regione.

TRENTAQUATTRO DECESSI

Sono 34 i decessi di persone positive al test del “Coronavirus Covid-19” comunicati questo pomeriggio dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte: 19 in provincia di Torino, 3 nel Biellese, 7 nell’Alessandrino, 2 nel Novarese, 1 nel Cuneese, 1 nell’Astigiano e 1 residente fuori regione.

Il totale complessivo è ora di 483 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 119 ad Alessandria, 16 ad Asti, 41 a Biella, 29 a Cuneo, 63 a Novara, 153 a Torino, 24 a Vercelli, 30 nel Verbano-Cusio-Ossola, 8 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte.

SITUAZIONE CONTAGI

Sono 6.193 le persone finora risultate positive al “Coronavirus Covid-19” in Piemonte: 956 in provincia di Alessandria, 269 in provincia di Asti, 336 in provincia di Biella, 457 in provincia di Cuneo, 541 in provincia di Novara, 2.902 in provincia di Torino, 315 in provincia di Vercelli, 248 nel Verbano-Cusio-Ossola, 57 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 112 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati sono 3.041, di cui 382 in terapia intensiva. Sono 2.643 le persone in isolamento domiciliare.

I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 17.509, di cui 10.404 risultati negativi.

Commenti

Blogger: Manuel Giacometto

Manuel Giacometto
La sfumatura

Leggi anche

giuseppe summa, nursind

ASLTO4. In un anno 95 infermieri e cento OSS in meno, nonostante la pandemia

L’altra sera, in consiglio comunale a Ivrea, il sindaco Stefano Sertoli, in base alle informazioni …

PONT. Coppo si supera: riesce ad attaccare il suo successore anche sul Covid…

L’ex-sindaco di Pont Paolo Coppo non ha mai brillato per cortesia né per buona educazione. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *