Home / Torino e Provincia / Ciriè / CIRIE’. Aperto a tutti il campo da basket della Viola
Il campo da basket della scuola Viola sarà accessibile in via sperimentale dalle 17 alle 20 fino al 27 ottobre

CIRIE’. Aperto a tutti il campo da basket della Viola

Grazie a un accordo tra l’amministrazione comunale e la Dirigente dell’Istituto Comprensivo Cirié I, dal 20 settembre al 27 ottobre il campo di basket della scuola Viola, in via Parco, sarà aperto in via sperimentale ai ragazzi dalle 17 alle 20.

Abbiamo voluto venire incontro alle richieste di diversi cittadini, e offrire ai ragazzi che amano il basket un’opportunità per giocare all’aperto, in questo periodo di fine estate – dichiara il Sindaco Loredana Devietti –- Si tratta di un’apertura sperimentale, che realizziamo anche grazie alla collaborazione di alcuni cittadini che ci danno una mano nel gestire apertura e chiusura. Ringrazio loro, e ringrazio la dott.ssa Realmuto per la sua disponibilità. A fine ottobre valuteremo l’effettivo utilizzo del campo: se il riscontro sarà positivo, lavoreremo per organizzare le aperture per il prossimo periodo estivo”.

La questione era stata sollevata a più riprese dal consigliere del Movimento 5 Stelle, Franco Silvetro. Che plaude all’iniziativa, ma con qualche riserva… “Prendo atto che è stato depositato nei giorni scorsi da parte mia un questione time sul tema e improvvisamente la giunta si è mossa – commenta il pentastellato -. Già in passato era stata ventilata l’idea di un periodo di prova. Finalmente ci siamo. Devo ammettere però che ho letto con qualche dubbio il comunicato, perché il tutto parte senza un regolamento preciso. E non c’è chiarezza se il campetto sia aperto anche nel weekend oppure no”.

E c’è la questione dell’orario, dalle 17 alle 20. Troppo limitativo secondo Silvestro. “Capisco le esigenze della scuola e la difficoltà a coordinare tutto – rimarca – ma si tratta di orari che hanno senso d’estate, d’inverno non tanto. Sarebbe inoltre opportuno organizzare un evento per far conoscere ai ragazzi questa opportunità”. Insomma per il pentastellato l’Amministrazione Devietti sta facendo solo il minimo sindacabile. “Di certo sono contento, dopo anni finalmente ci siamo mossi – conclude il consigliere grillino -. Non è sicuramente una risposta al deserto che i giovani trovano a Ciriè, ma è già qualcosa. Il problema è che in Italia c’è sempre il rischio che non ci sia nulla di più definitivo del contemporaneo…”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Maria Immacolata Rossetti: “L’arte era il mio destino”

Pittrice, scultrice e poetessa… Maria Immacolata Rossetti è un’artista a tutto tondo che spazia in …

CASTAGNETO PO: spettacolo di teatro da non perdere

Venerdì 24 gennaio, alle ore 21.00, presso la chiesa di San Pietro sita in Piazza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *