Home / BLOG / CHIVASSO. Una fiaccolata in via Torino per difenderci dalle mafie
I ragazzi del presidio “Angelo Vassallo” di Libera che venerdì scorso hanno marciato per la legalità in centro a Chivasso

CHIVASSO. Una fiaccolata in via Torino per difenderci dalle mafie

La mafia ha imparato a nascondersi dietro abiti eleganti”. Ogni anno, il 21 marzo, primo giorno di primavera, si celebra la giornata in memoria delle vittime delle mafie, giunta quest’anno alla 24esima edizione. A Chivasso, lo scorso 15 marzo si è tenuta la fiaccolata in memoria delle vittime della mafia intitolata “Cento passi verso il 21 marzo”. Hanno partecipato il presidio “Angelo Vassallo” di Libera, Anpi, Acli, Cascina Caccia, cooperativa Mary Poppins, le autorità locali e i sindaci di Chivasso, Cavagnolo, Castagneto Po e San Sebastiano Po. Presente all’incontro anche l’assessore regionale Gianna Pentenero.

La fiaccolata è partita da piazza Carlo Noè, ha percorso via Torino presieduta da un camioncino che ha accompagnato il corteo con musiche di liberazione e lotta. Il corteo si è animato sulle note della canzone “100 passi” dei Modena City Ramblers che ricorda la storia di Peppino Impastato, vittima della mafia rimasta all’oscuro per molti anni.

Alla fine del corteo in piazza del Comune, sindaco di Chivasso Claudio Castello ha preso parola. “Questa manifestazione è la dimostrazione che Chivasso già da diversi anni ha deciso di lottare. Lottare per estirpare le mafie, presenti sul nostro territorio con solidi anticorpi, riprendendo le parole di Paolo Borsellino: “Se la gioventù ne negherà il consenso, anche la misteriosa e onnipotente mafia svanirà come un incubo””

La manifestazione è terminata con una lunga lettura di nomi e cognomi di persone vittime della mafia, di individui che hanno scelto la legalità alla corruzione, per preservarne il ricordo, eterno.

Commenti

Blogger: Viviana Vicario

Viviana Vicario
Articoli e... Poesia

Leggi anche

IVREA. Sertoli non ha più una maggioranza grazie ai “Golpisti”. Governo in crisi

Non erano ancora arrivati a Palazzo e già si erano aumentati lo stipendio. Non avevano …

ALICE CASTELLO. Brutto incidente sull’A5, due veicoli si sono scontrati

Brutto incidente ad Alice Castello sull’autostrada A5, in direzione Santhià. Due auto si sono scontrate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *