Piero Meaglia

Rosso relativo di: Piero Meaglia

Home / BLOG / CHIVASSO. Telerisk, a settembre la gara d’acquisto

CHIVASSO. Telerisk, a settembre la gara d’acquisto

teleriscaldamento
teleriscaldamento

Con un’ordinanza di fine luglio, il Tribunale Fallimentare di Ivrea ha disposto la “vendita con incanto” di Enerchivasso, la società che realizza e gestisce il teleriscaldamento di Chivasso. Il bando a fine luglio è stato pubblicato su tre quotidiani nazionali. Gli interessati all’acquisto possono presentare domanda al Tribunale entro le ore 12 del 14 settembre 2017. Il giorno dopo, sempre in Tribunale, alle 11,30 avverrà l’incanto. Si parte da un prezzo base di 500.000 euro. Il curatore fallimentare auspica che la gara si concluda in tempo per accendere il riscaldamento entro l’inizio della stagione fredda. Già nei mesi scorsi aveva manifestato interesse all’acquisto la società Riesco di Settimo, che fa capo a Helaris Holding di Milano. Non sappiamo se ci sono state altre manifestazioni d’interesse, o almeno richieste di informazioni sulle condizioni della gara.

Nell’ottobre 2015 Riesco aveva preso in affitto il teleriscaldamento da Enerchivasso per 18 mesi. Il contratto è dunque scaduto il 15 aprile. Poiché la centrale termoelettrica Gencogas ex Edipower non è più in grado di fornire continuativamente il calore al teleriscaldamento, chi se lo aggiudicherà – sostengono i dirigenti di Riesco e il Comune ha confermato – dovranno costruire un nuovo impianto di riscaldamento. Costi aggiuntivi e imprevisti, per coprire i quali Riesco chiede al Comune di venire ricompensata, ad esempio con un allungamento della concessione oltre i trent’anni oggi previsti. Chi realizza il teleriscaldamento – prima Enerchivasso e dall’autunno il vincitore della gara – opera infatti in project financing, cioè mette di tasca sua i soldi della costruzione e li recupera gestendo la rete e incassando le bollette per un determinato periodo di tempo.

Enerchivasso è controllata da Global Costruzioni di Settimo, la società a capitale misto pubblico – privato dichiarata fallita nell’aprile scorso e che è anche proprietaria della rete del teleriscaldamento settimese. A Settimo la gara è già stata effettuata ed è stata vinta dalla francese ENGI, uno dei più grandi gruppi europei della produzione di energia. ENGI ha comprato a 18.500.000 euro, sconfiggendo IREN. I francesi posseggono la centrale di Leini, dalla quale traggono il calore.

La settimana scorsa l’edizione di Settimo di questo giornale aveva riferito le dichiarazioni dell’assessore alle partecipate Sergio Bisacca, soddisfatto della felice conclusione: “I 26 dipendenti che erano in quel perimetro lavoreranno per Engie, qualcun altro è rimasto in Riesco, altri ancora in Global. Una cosa è certa: non dovrebbero esserci problemi occupazionali di nessun genere”.

Vedremo se i due colossi che si sono affrontati a Settimo, ENGI e IREN, depositeranno domanda di partecipazione anche alla gara per il teleriscaldamento di Chivasso.

Commenti

Leggi anche

16e97bb7-de50-4fb1-b6cb-2596f3589a33

SETTIMO TORINESE. Spaccata da Trony

Spaccata nella notte da Trony, nell’area commerciale Settimo Cielo. Per sfondare una delle vetrate i …

consigliocomunale

SAN SEBASTIANO. Approvata la destinazione commerciale della Cadauta

Temi caldi al consiglio comunale di San Sebastiano di sabato scorso. Il sindaco Bava ha …