Home / Torino e Provincia / Chivasso / CHIVASSO. Pecco, una stagione d’oro

CHIVASSO. Pecco, una stagione d’oro

Francesco Bagnaia, per tutti Pecco, è il volto bello di Chivasso. Classe 1997, il pilota di motociclismo sta facendo sognare una città intera nel Campionato Mondiale Moto2. L’alfiere dello SKY Racing Team VR46 di Valentino Rossi nella classe di mezzo sta infatti guidando la classifica piloti e vanta già in questa stagione ben quattro successi: un record, basti pensare che l’anno scorso, al debutto in Moto2, il chivassese riuscì a salire in quattro occasioni sul podio, mancando però la vittoria e collezionando due piazze d’onore e altrettanti terzi posti; piazzamenti che gli permisero comunque di assicurarsi il titolo di “Rookie of the Year”, conferito al miglior esordiente nella classe.  Nel Motomondiale 2018, però, Pecco si sta superando: i cinque podi, impreziositi da quattro vittorie, sulle otto gare sin qui disputate testimoniano la crescita esponenziale di questo giovane pilota che il prossimo anno debutterà in MotoGp: è del 21 febbraio scorso la firma con il Team Pramac Racing di MotoGp per il biennio 2019-2020. Prima del grande salto nella classe regina, però, il pilota chivassese può godersi quest’ultima stagione e i risultati conquistati in questa prima parte di campionato confermano che tra i pretendenti al titolo c’è anche lui.

A Chivasso, è Pecco mania. Poco meno di un anno fa, il 30 agosto scorso, è stato inaugurato in via Teodoro II 1 il “Pecco Fan Club”, punto di raccolta e aggregazione di tutti i sostenitori di Francesco Bagnaia, che qui possono assistere in televisione alle gare del proprio beniamino e programmare le trasferte per seguirlo dal vivo. Tantissimi amici, con in testa il presidente Luca Cena, gli stessi con cui ogni volta che torna a casa festeggia le vittorie con un aperitivo o un cocktail nei locali del centro, come un ragazzo di 21 anni qualsiasi. Perché la fama e la notorietà di cui gode non hanno assolutamente cambiato Pecco, che a Chivasso riabbraccia i suoi famigliari e le persone a lui care, ma non solo, si rituffa con piacere tra i ragazzi e le ragazze del Fan Club, sua seconda grande famiglia che lo sostiene e lo incoraggia sempre.

Il Motomondiale terminerà il 18 novembre prossimo a Valencia, in Spagna, e nei prossimi quattro mesi la certezza è che il pilota chivassese farà di tutto per continuare a togliersi grandissime soddisfazioni in pista ed a far sognare i suoi tifosi, che gara dopo gara grazie alle sue imprese in sella alla Kalex dello SKY Racing Team VR46 crescono sempre di più. Ma il bello deve ancora venire…

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ASLTO4. La Corte dei Conti faccia luce su Ponzetti

Prima gli era stato assegnato il compito di coordinare gli Hot Spot e riorganizzare il …

avetta

IVREA. Trasporti, Avetta: “Esiste un caso Canavese?”

Il Consigliere regionale Alberto AVETTA (PD): “Si attivi un tavolo di confronto in Regione che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *