Home / BLOG / CHIVASSO. “Letture a Palazzo Estate”: secondo appuntamento
Secondo libro presentato nell'edizione estiva di "Letture a Palazzo"

CHIVASSO. “Letture a Palazzo Estate”: secondo appuntamento

Mercoledì 15 luglio avrà luogo il secondo appuntamento della rassegna “Letture a Palazzo”. Organizzatrice delle serate l’“Università della Terza Età”, presieduta da Giuseppe Busso. Anche stavolta la presentazione del libro avrà luogo nel Cortile del Municipio di Chivasso, alle ore 21.00. Verrà prestata la massima attenzione alle norme anti Covid: per accedere al Cortile occorrerà registrarsi ed essere muniti di mascherina e le sedie saranno distanziate di un metro.

Il libro protagonista della serata sarà “Trent’anni insieme in punta di piedi”, scritto per festeggiare e raccontare trent’anni di “Samco” (“Associazione per Sostegno al Malato Cronico e Oncologico”). A presentarlo accorrerà lo staff dell’associazione e gli autori dialogheranno con Marina Sozzi. “E’ un libro scritto da più mani, con il cuore e in modo obiettivo. Vi hanno partecipato coloro che hanno reso e continuano a rendere la nostra associazione ciò che è. Non è stato facile, trent’anni sono tanti e ci è costato tagliare delle parti e fare delle scelte. Coi suoi scritti e i suoi pensieri è un libro di tutti e per tutti, che ci porta a capire perché, nonostante sia difficile, si trovi sempre la forza di andare avanti” – spiegano dalla “Samco”-. Il libro non vuole essere una pubblicazione celebrativa, ma la testimonianza di un impegno che continua incessantemente per l’affermazione del Diritto a vivere, fino all’ultimo istante, una vita senza dolore e ‘protetta’ dalle cure palliative. Questo compito per la ‘Samco’ rappresenta un imperativo etico che noi tutti vorremmo continuare a condividere”.

A seguire, nel corso dei mercoledì, presenteranno i loro libri Anna Peyron ed infine Mario Marino. I titoli delle opere saranno, rispettivamente: “Il romanzo della rosa” e “Un cavallo senza nome”.

Commenti

Blogger: Alessandra Sgura

Alessandra Sgura
Conosciamoli meglio

Leggi anche

CRESCENTINO. Luca Carè si schiantò in auto contro il muro del ponte della ferrovia in strada del Ghiaro. Ora la famiglia porta il Comune in tribunale e chiede un risarcimento per la sua morte

CRESCENTINO. Un milione di euro: è quanto potrebbe costare al Comune di Crescentino la morte di …

alberto avetta

CANAVESE. Città metropolitana approva il piano dei lavori sulle strade

La Città Metropolitana di Torino ha votato all’unanimità la variazione al Documento unico di Programmazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *