Home / Torino e Provincia / Chivasso / CHIVASSO. La tabaccheria Cerato chiude alle 18 per solidarietà
Cristina Cerato dell'omonima tabaccheria di Castelrosso

CHIVASSO. La tabaccheria Cerato chiude alle 18 per solidarietà

Abbasserà le saracinesche alle 18 della sua tabaccheria Cristina Cerato, titolare della omonima tabaccheria di piazza dell’Assunta in frazione Castelrosso di Chivasso. Una scelta presa a partire da oggi, lunedì 26 ottobre, e per tutta la durata delle nuove restrizioni imposte dal dpcm. “Se non posso andare a prendere un caffè, perché posso andare a comprare un gratta e vinci?” è la provocazione lanciata dalla commerciante per solidarietà nei confronti di tutta la categoria dei commercianti.
E da dietro il bancone della sua attività Cristina Cerato sfoga la sua rabbia: “L’unica cosa che vuole lo Stato è prendere soldi. Noi tabaccai siamo schiavi di uno Stato che ci fa pagare le tasse per ottemperare ai servizi che dovrebbe invece garantire la pubblica amministrazione”. E conclude: “Bisognerebbe una volta tanto essere coesi tra noi. Lo Stato dovrebbe ricevere 50 euro simbolici come pagamento delle tasse. È giusto che capisca che se muoiono le partite iva muore anche lo Stato.
Questo Stato in si merita la mia intraprendenza e i miei sacrifici”.
Per protesta contro il nuovo dpcm, questa sera, alle 19,30, i commercianti di Chivasso organizzeranno una manifestazione pacifica per le vie del centro della città.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BORGARO. Ponchione vince “I Protagonisti”

Il libro “Una vita controsenso”, scritto dal borgarese Giuseppe Ponchione, noto amministratore comunale – “in …

SCIOLZE. Cagno: “Opposizione troppo accomodante: mi dimetto!”

Dopo più di un anno dal primo insediamento nel nuovo consiglio comunale, la consigliera di minoranza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *