Home / BLOG / CHIVASSO. Immaginando 27, la montagna torna in cattedra.

CHIVASSO. Immaginando 27, la montagna torna in cattedra.

Immaginando compie ventisette anni e parte con una serie di sei incontri dedicati alla montagna, ai viaggi, al rapporto dell’uomo con la natura e altro ancora. La rassegna organizzata e curata dal CAI di Chivasso ha fatto la sua apertura il 17 ottobre al Teatro dell’oratorio dove il Faber Teater ha portato in scena Galisia 44, storia di guerra, di montagna e di solidarietà tra genti di lingua diversa, ambientata nella nostra Valle dell’Orco. I tre attori della compagnia teatrale chivassese, Francesco, Marco e Sebastiano, hanno narrato e interpretato le drammatiche vicende umane che si svolsero nel novembre del 1944 durante la salita al Colle Galisia da parte di un gruppo di partigiani italiani della Divisione “Giustizia e libertà”. Gli italiani si offrirono di scortare alcuni ex prigionieri inglesi verso la Francia libera ma la missione ebbe risvolti drammatici: durante la discesa verso la Val d’Isère, attraverso le Gorges Malpasset, persero la vita quarantuno membri della spedizione, dopo esser passati accanto, senza saperlo, alla salvezza, ossia il Rifugio Prariond. Una rappresentazione emozionante, come sempre, quando sul palco sale la montagna, con le sue storie di fratellanza ma anche con la sua durezza e la sua natura spietata. A seguire, fino a dicembre, altre avventure, umane e non solo, verranno raccontate da Immaginando presso il salone della CRI. (Il 25 ottobre “Alaska in bici e Nepal nel cuore” presenta Sebastiano Audisio, il 9 novembre “Perdersi per non perdere l’ambiente”, presenta Roberto Casati, il 15 novembre “Raffa e Jodie…vita in Paradiso” presenta Rafaella Miravalle, il 30 novembre “Verona Pechino in bici” presenta Giovanni Sirotto, il 6 dicembre “Sulle tracce dei ghiacciai” presenta Fabiano Ventura).

Commenti

Blogger: Andrea Capello

Andrea Capello
Appunti di viaggio

Leggi anche

Calcio. Prima Categoria. Girone B. Dischetto “maledetto”: La Chivasso paga ancora dazio

Un’altra domenica da mangiarsi le mani. La Chivasso gioca, lo Stay O Party vince. E’ …

SAN BENIGNO. “Lascio L’Eredità per tornare a scuola, i ragazzi mi aspettano”

Ha emozionato tutta Italia Niccolò Pagani, professore della scuola media salesiana di San Benigno Canavese, …

4 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *