Home / Torino e Provincia / Chivasso / CHIVASSO. Il Covid rallenta le attività degli Alpini, ma non lo spirito
In foto l’ultima assemblea in presenza degli Alpini, nel gennaio dell’anno scorso, prima che scoppiasse l’epidemia legata al Covid

CHIVASSO. Il Covid rallenta le attività degli Alpini, ma non lo spirito

Riceviamo e pubblichiamo, in occasione della ricorrenza dell’assemblea annuale degli Alpini di Castelrosso, che non si terrà a causa della Pandemia, una lettera del capo gruppo della sezione di Castelrosso, Mario Volpatto.

“Carissimi Alpini e amici degli Alpini, vengo a voi con questa lettera per ripercorrere le nostre iniziative dell’anno 2020, un anno molto particolare ed illustrarvi il programma per l’anno 2021, nel rispetto delle normative regolamentate dall’ emergenza COVID 19.

In primis rediamo onore ai nostri soci che, in questo 2020 hanno posato lo zaino a terra: Gian Piero Gastaldo, Attiglio Destefani, Enzo Blatto, Romano Masoero, Domenico Fassio e Giacinto Crocco. A loro va il nostro commosso ricordo.

Abbiamo iniziato il 2020 pieni di entusiasmo con la nostra tradizionale assemblea annuale, seguita dalla relativa cena presso la bocciofila la “Tola” di Chivasso. Purtroppo la pandemia ci ha rallentati, ma non ci ha fermati!

Non ci ha permesso di portare a termine le iniziative programmate, ma per quanto concesso, siamo riusciti ad organizzare piccoli eventi per mantenere vivo lo spirito Alpino.

Grazie all’aiuto dei soci, simpatizzanti e loro famigliari, abbiamo:  contribuito alla consegna delle mascherine, fornite dal Comune di Chivasso presso le abitazioni; contribuito all’assistenza delle persone in quarantena, consegnando loro medicinali e cibo; donato all’Ospedale di Chivasso un piccolo contributo in denaro ed al reparto di Oncologia dell’ospedale di Chivasso, un termometro ad infrarossi.

Nel mese di settembre siamo riusciti ad organizzare una Santa Messa in ricordo dei soci defunti, seguita da un piccolo rinfresco, mantenendo il metro di distanza ma sempre con la conviviale allegria che contraddistingue gli Alpini.  Nel mese di dicembre abbiamo spostato il palo dell’alzabandiera dal cortile della Casa della Gioventù al fianco del sacello del Beato Don Secondo Pollo; durante le festività abbiamo portato ai soci più anziani gli auguri di un Sereno Natale.

Con l’inizio del 2021 è stata convocata in data 24 gennaio 2021 l’assemblea ordinaria dei soci, ma a fronte della proroga dello stato di pandemia (fino al 30 aprile 2021), ad oggi la stessa non si potrà svolgere e mi vedo costretto a rinviarla a data da destinarsi, come pure tutti gli eventi programmati per il 28 marzo 2021 ( 50°di rifondazione e 20° sacello del beato Don Secondo Pollo). Si è pensato di posticipare tali ricorrenze al 30 maggio 2021.

La quota annuale (bollino) d’iscrizione resta invariata rispetto al 2020 (euro 22,00) e verrà recapitata al domicilio dei soci e simpatizzanti, tramite il direttivo. Nella speranza di potervi rivedere e riabbracciare quanto prima, sono sempre a vostra disposizione per qualsiasi vostra richiesta, suggerimento e/o iniziativa. Il direttivo rinnova a tutti voi e alle vostre famiglie un sereno 2021. A presto, W Gli Alpini!”.

Il capo gruppo

degli Alpini di Castelrosso

Mario Volpatto

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

BRANDIZZO. Solidarietà ai corrieri Amazon da Torino Tricolore

Con uno striscione sulla sede di Brandizzo, Torino Tricolore ha voluto portare la propria solidarietà …

baracche di Ceresole

CERESOLE. Smog, PM10 (e caldo) a livelli record anche in montagna

CERESOLE. Smog: inquinate anche le montagne, colpa della sabbia sahariana. Il livello di pm10 si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *