Home / Torino e Provincia / Chivasso / CHIVASSO. I Rotary del Distretto 5 per il “Fondo Musy”
Il convegno con ospite la vedova Musy tenutosi online la scorsa settimana

CHIVASSO. I Rotary del Distretto 5 per il “Fondo Musy”

Una serata da ricordare, con un ospite speciale, quella che si è tenuta in videoconferenza mercoledì scorso.

Organizzata dai Rotary Club di Chivasso, Settimo Torinese, Chieri, Torino Nord-Est e Torino Est, si è tenuta una riunione telematica, viste le restrizioni imposte dal Covid-19, di presentazione del service a sostegno del “Fondo Musy”.

Tutti i club del Gruppo Distrettuale 5 hanno infatti organizzato un importante service a sostegno di chi, dopo aver sbagliato una volta nella vita, vuole avere una seconda possibilità di reinserirsi a pieno titolo nella società civile, rispettandone le regole.

Si tratta di ex detenuti che hanno studiato in carcere, che desiderano iniziare una nuova vita e ai quali il “Fondo Musy” dedica attenzione e sostegno, offrendo loro delle borse lavoro per facilitare la loro reintegrazione in un mondo produttivo.

Ospite della serata, Angelica Musy, vedova di Alberto Musy, l’avvocato e consigliere comunale di Torino barbaramente trucidato qualche anno fa mentre rientrava nella sua abitazione. Angelica Musy ha voluto interpretare a suo modo il dolore che le è stato inflitto dalla privazione di un marito e di un padre per i suoi figli, rendendosi autrice di iniziative a favore del reinserimento nella società di detenuti meritevoli.  Alberto Musy faceva parte del Rotary club di Novara.

Commenti

Blogger: Roberto Veglio

Roberto Veglio
Eventi & Tecnologia

Leggi anche

Riaprono ristoranti, cinema e palestre. Ecco le proposte delle regioni

La Conferenza delle Regioni ha approvato le linee guida per la riapertura di alcune attività …

BRUSASCO. Dana esce dal carcere: sconterà il resto della pena a casa

Esce dal carcere Dana Lauriola, la portavoce del movimento No Tav arrestata il 17 settembre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *