Home / Eventi / Altri Eventi / CHIVASSO. Enrico ed Arianna Zagatti col loro Gran Galà della Magia
Enrico Zagatti con la figlia Arianna

CHIVASSO. Enrico ed Arianna Zagatti col loro Gran Galà della Magia

Da sempre con i suoi giochi e i suoi incantesimi suggestivi avvolti dal mistero affascina grandi e piccini, ma non solo.

Si tratta della Magia, quella “bella”, in grado con la sua armonia di destare stupore, di accendere la curiosità, di far sgranare gli occhi e di far sognare.

Paulo Coelho dice che “La magia è un ponte che ti permette di passare dal mondo visibile in quello invisibile.” Quel ponte che compiuto a piccoli passi, permette di vivere qualche minuto di spensieratezza, rendendo l’impossibile, possibile.

E se è vero che la magia con le sue “capacità” può trasformare il mondo attorno a sé, questa giungerà anche Chivasso, la quale sarà protagonista di una serata “magica”.

Sabato 11 maggio con un doppio appuntamento alle ore 17 e alle ore 21 si terrà il meraviglioso Gran Galà di Magia, presso il Teatro dell’Oratorio Beato Carletti di Chivasso.

Lo spettacolo vedrà attivarsi sul palco diversi protagonisti della magia, dei giochi di prestigio e dell’illusionismo e avrà come obiettivo quello di raccogliere fondi per l’Associazione Famiglia SMA -Atrofia Muscolare Spinale, una Onlus fondata da un gruppo di genitori di bambini affetti da SMA che hanno deciso di condividere all’esterno le proprie esperienze al fine di contribuire ad una maggiore informazione sulla malattia e quindi stimolare la ricerca e per l’associazione VIP Sognando Chivasso Onlus, i clown che con il loro naso rosso “colorano” e portano un sorriso nei vari reparti dell’Ospedale di Chivasso.

Enrico Zagatti, 41 anni, chivassese è l’organizzatore dello spettacolo e parte “attiva” che esordirà con sua figlia Arianna e ci racconta: “L’idea di creare uno spettacolo di magia, anzi un vero e proprio Galà, nasce dalla mia passione per questa. Da anni sono socio del Circolo Amici della Magia di Torino e mi “diletto” nello sperimentare e perfezionare magie nuove. Oltre me, durante questa serata avremmo sul palco dei personaggi dal valore assoluto come Francesco Damiano, Marco Aimone, Natalino Contini, Valei, Erik Barone, tutti uniti per un unico obiettivo”.

E conclude: “E visto che l’iniziativa ha lo scopo di raccogliere fondi a scopo benefico, lo renderà un Galà ancora più magico e prezioso.

Dunque per una sera Chivasso si trasformerà nella capitale della magia e della solidarietà e con un piccolo contributo di 10 euro, ci si divertirà ma allo stesso tempo si sarà compiuta una buona azione.

E ricordando una famosa frase di Patch Adams che dice: “ Quando cerchi di combattere una malattia, puoi vincere o perdere, quando ti prendi cura di qualcuno, vinci sempre.” Si può affermare che determinate serate nascono già vincenti.

Commenti

Blogger: Ivana Fontana

Ivana Fontana
Penso Dunque Sono

Leggi anche

Legambiente

Bandiere verdi di Legambiente. C’è l’Anfiteatro Morenico di Ivrea e ci sono i sentirei dell’Alta Val Malone

Tutela della biodiversità a rischio, valorizzazione dell’agricoltura e delle antiche tradizioni, ma anche mobilità sostenibile, …

CHIVASSO. Che fine ha fatto il “Mercà d’la Tola”?

C’è qualcosa che non torna, nell’agenda delle priorità che s’è data l’amministrazione comunale targata Claudio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *