Home / Torino e Provincia / Chivasso / CHIVASSO. Buona la prima per gli “Amici del Po”

CHIVASSO. Buona la prima per gli “Amici del Po”

Approfondire la conoscenza del fiume, riunire tutti gli studi facendoli confluire in un corpo unico, mettere tutte le informazioni a disposizione dei Chivassesi e delle scuole. Ma soprattutto, riavvicinare la gente al Po, dopo che, con l’ondata di crescita successiva agli anni ‘60, i Chivassesi si sono allontanati dal fiume e dalla campagna. Andrea Fluttero, presidente della neo nata associazione “Amici del Po”, mercoledì scorso, alla bocciofila “La Tola”, ha presentato così gli obiettivi principali che hanno portato alla nascita di questo sodalizio. “Vogliamo conoscere meglio questa realtà particolare – ha detto l’ex sindaco Andrea Fluttero -, che propone un habitat naturale unico: infatti, a Chivasso il Po è caratterizzato dalla confluenza del torrente Orco, in un’area che è anche riserva speciale, dalla confluenza del Malone, dalla presa del Canale Cavour, dalla presenza delle acque del canale di Cimena. Mi sono avvicinato al Po in due momenti molto drammatici per la storia della nostra città: durante le alluvioni del 1994 e del 2000 e in seguito mi sono preso una barchetta di plastica e ho cominciato a navigare sul fiume. Così, ho visto tanta gente gironzolare vicino alle sponde, chi camminava, chi correva, chi portava a spasso il cane, ed ho osservato questo fenomeno. Ho visto che associazioni Amici del Po esistevano già a casale Monferrato, a Villafranca Piemonte e mi sono domandato perché non poteva nascerne una anche da noi. Così ho lanciato l’idea su fb ed eccoci qui. Uno dei nostri intenti, sarà quello di evitare che si perda la memoria storica del rapporto tra fiume e città attraverso la raccolta di fotografie e documenti, sollecitare le istituzioni su eventuali interventi da fare, affrontare i problemi legati alla manutenzione del bacino del Po, vedere la realizzazione della ciclovia Ven.To”.

Il sindaco Claudio Castello ha portato il suo saluto ed ha incoraggiato la neo costituita Associazione a proseguire su quel percorso di avvicinamento fra i cittadini e questa straordinaria realtà naturalistica rappresentata dal fiume.

Il sindaco di San Sebastiano Po, Beppe Bava, è intervenuto in qualità di rappresentante dei Sindaci del Chivassese all’interno dell’ente Parco del Po, raccontando la storia dell’ente e le sue finalità. Infine, il dottor Dario Zocco, direttore del Parco, ha indicato qual è la via da percorrere oggi: costruire i collegamenti della rete, senza campanilismi e superando la diffidenza fra i Comuni. Nelle prossime settimane verrà eletto il direttivo della nuova Associazione.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Trasporti: “La Regione trovi soluzioni per Canavese”. L’appello di Bonomo

“La Regione trovi subito una soluzione per le corse dei mezzi pubblici negli orari di …

taxi

SETTIMO. Rapinato un tassista, due arresti

I carabinieri hanno arrestato a Settimo Torinese un marocchino e un moldavo di 23 e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *