Home / Torino e Provincia / Chivasso / CHIVASSO. 300 nuovi posti di lavoro al Bennet
cerco lavoro
cerco lavoro

CHIVASSO. 300 nuovi posti di lavoro al Bennet

Un nuovo Bennet aprirà nell’area nord di Chivasso. Si tratterà di una piastra alimentare da 70mila metri quadri, con una galleria di 15 negozi di 100/200 mq e 4 da 400; all’esterno invece potrebbero essere realizzate diverse strutture destinate ad aziende di abbigliamento e bricolage, ma anche un probabile punto di ristoro McDonald’s o Burger King.

Gli investitori del centro commerciale si impegneranno inoltre a realizzare un parco di circa 14mila mq che sorgerà a sud est del Bennet, tra il cimitero, il centro polisportivo ex-Lancia e la strada per la frazione Betlemme, e che vedrà la luce entro il 2017. Ci sarà un’area verde per i cani, un’area gioco per bambini e un circuito ginnico-sportivo.

POSTI DI LAVORO

Il mega insediamento commerciale si stima creerà circa 300 posti di lavoro a Chivasso. Non sono ancora state rese note informazioni ma è facile pensare che le figure ricercate saranno quelle di addetti alle vendite, cassieri, addetti ai reparti, magazzinieri e altri.

L’AZIENDA

Bennet SpA è un’importante catena di supermercati, ipermercati e centri commerciali, attiva nella GDO. Fondata a Como nel 1964 da Enzo Ratti, la catena vanta oggi ben 66 ipermercati e 45 gallerie commerciali, che danno lavoro ad oltre 8mila persone in Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria.

CANDIDARSI IN BENNET

Gli interessati a lavorare nei supermercati Bennet a Chivasso possono visitare la pagina Lavora con noi del gruppo da cui consultare tutte le posizioni aperte al momento in Italia ed inviare il proprio curriculum vitae tramite l’apposito form online.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

VENARIA. Falcone si dimette oggi?

Il sindaco cinquestelle Roberto Falcone é ad un passo dalle dimissioni. Ieri sera, ha preso …

CERES. Ufficiale, Ceres lascia l’Unione Montana dall’1 gennaio 2020

Adesso è ufficiale. Ceres lascia l’Unione Montana Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone. Sabato mattina, …

Un commento

  1. Benissimo, ci voleva proprio come il pane, nuovi posti di lavoro x tanti giovani. È quello che serve x tirare un po’ su il nostro paese, creare posti di lavoro e mandare in pensione chi ha già dato il suo contributo x più di trent’anni e fare come si faceva una volta. Quando si andava in pensione si assumevano giovani x rimpiazzare il posto vacante. Così dovrebbe essere sempre se vogliamo che le cose cambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *