Home / BLOG / Chìfer, chiffero!

Chìfer, chiffero!

Chìfer, chiffero!
In piemontese il chifer era un tipo di pane bianco dolce, una specie di brioche, un croissant, ma con poco burro, un cornetto cotto al forno. La voce deriva dal tedesco kipfer, che significa punta, il suo antenato era il pane a punta inventato dai viennesi nel 1689 per celebrare la vittoria contro i Turchi. Venne poi chiamato dai francesi croissant, letteralmente crescente. Il croissant, e segnalato in Italia sino dal 1839. Si trova in vari dialetti, in genovese e milanese chiffel, in bergamasco chifer, in mantovano chifar, in parmigiano chiffer. La cosa fondamentale del chifero, era lo zucchero glassato sopra. Non era una glassa uniforme di zucchero solidificato, ma piuttosto una colatura, una sbavatura dolcissima. Non era ripieno il chifero, era rigorosamente vuoto.
Favria, 6.12.2019 Giorgio Cortese

Non ci sono parole adatte per augurarti Buon Natale, poiché il mio augurio è quel sentimento di vera amicizia che ti abbraccia e ti inonda di ogni sorta di magia, affinché ti porti tanta gioia e serenità nel cuore! Tanti Auguri!

Commenti

Blogger: Giorgio Cortese

Giorgio Cortese
Vivere con ottimismo

Leggi anche

Shoah, una lezione da non dimenticare mai!

Shoah, una lezione da non dimenticare mai! Oggi 27 gennaio ricordiamo l’enormità dello sterminio di …

Crocchette di verdure

Le crocchette di verdure si possono consumare sia come piatto unico o come aperitivo in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *