Home / Torino e Provincia / Chieri / CHIERI. Per 30 anni custodisce bomba in cantina, intervengono Cc
Ordigno bellico (foto d'archivio)

CHIERI. Per 30 anni custodisce bomba in cantina, intervengono Cc

Per trent’anni ha custodito in cantina una bomba della seconda mondiale che aveva in un campo a Pino torinese. I figli dell’uomo, un pensionato settantacinquenne di Chieri (Torino), ora hanno contattato i carabinieri. Sono intervenuti gli artificieri del Genio Guastatori dell’Esercito di Fossano, che hanno rimosso l’ordigno e lo hanno fatto brillare in una cava. Non è stato necessario evacuare l’area. L’uomo aveva deciso di conservare la bomba, inoffensiva per la mancanza della spoletta ma con una certa quantità di esplosivo, come ricordo. I carabinieri consigliano di segnalare il ritrovamento di ordigni bellici, che possono essere pericolosi, e di non rimuoverli senza le dovute cautele.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SAN RAFFAELE CIMENA. Allarme dei nido: “Lo stato ci sta affossando”

Dopo il periodo di chiusura forzata, la scuola prova ad immaginare una forma di ripartenza, …

CHIVASSO. Ristorante Giachino: “Ripartiamo con un dehor esterno da 15 posti”

La famiglia Giachino è alla quarta generazione di ristoratori, come recita il sito, ma anche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *