Home / Torino e Provincia / Chiaverano / CHIAVERANO. Nizza: Alya e il nonno, piange per non ricordare

CHIAVERANO. Nizza: Alya e il nonno, piange per non ricordare

Alya piange e si mette le mani sulle orecchie per non sentire oggi come due giorni fa il rumore delle urla. E’ la nipote di Gaetano Moscato 71 anni che con il suo corpo ha protetto la nipotina quando sulla Promenade des Anglais il tir guidato da Mohamad Bouhel ha falciato 286 persone uccidendone 84. All’hopital Pasteur hanno amputato una gamba a Moscato “che ora sta bene e ci da’ tanta forza” ha detto sua figlia Silvia uscendo dal nosocomio. Adesso “si preoccupa degli altri, e lui che da’ forza a noi”. Ma Alya non vuole sentire.

Quando le parole rimandano a quello che e’ successo piange e si mette le mani sulle orecchie: “portami via” ha detto rivolta alla zia.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ORBASSANO. Madre uccide figlia disabile a martellate

Una donna di 85 anni ha ucciso a colpi di martello la figlia disabile di …

IVREA. Laboratori lager, 150 euro mese per lavorare come schiavi

Condizioni di lavoro disumane, paghe da fame, turni massacranti. Una trentina di operai, cinesi, italiani …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *