Home / Torino e Provincia / Chiaverano / CHIAVERANO. Il Cantun Gani vince la Battaglia dei Tomini

CHIAVERANO. Il Cantun Gani vince la Battaglia dei Tomini

Un nuovo anno positivo da aggiungere ai precedenti per l’Associazione Tominieri Chiaverano protagonista domenica di una nuova battaglia e palio dei tomini.

Se le son suonate di santa ragione, tomino dopo tomino, le tre squadre che da sempre si affrontano a suon di tominate per aggiudicarsi lo stendardo rimesso in discussione ogni anno con l’ennesima battaglia; Al Mulinet, Ca dal Cuntin e Cantun Gani, queste le squadre rivali che si son contese la vittoria, assegnata quest’anno alla squadra Cantun Gani attraverso il palio consistito in una battaglia finale nella quale le tre squadre, a turno, hanno cercato di centrare il canestro posizionato all’interno della bocca di uno spaventoso e storico fauno. Due i tomini vincenti quest’anno dopo uno spareggio tra Cantun Gani e Al Mulinet.

Protagonista da sempre il tomino che, in occasione della battaglia, viene prodotto appositamente con un agglomerato di formaggio non commestibile.

I numeri di questa annata: 1 stendardo, 3 squadre, 20 partecipanti, 813 chili di tomini e 1000 emozioni nel ricoprirsi poco alla volta di bianco; forse anche un po’ di amarezza tra i contendenti vissuta alla fine del palio ma subito assopita da grandi abbracci e sorrisi, una bella atmosfera anche quella vissuta dagli spettatori presenti al tiro.

Infine, spettacolare quanto sorprendente il gioco di colori messo in atto delle squadre nella prestigiosa Piazzetta dei Tominieri, così intitolata con tutti gli onori del caso, in occasione dell’ultima festa di Paese fatta a settembre dello scorso anno; una magico quadretto dipinto da

polveri colorate ha reso unico e variopinto lo scenario, minuto dopo minuto, facendo passare in secondo piano la grigia giornata che non è riuscita in nessun modo ad intaccare l’animo di questi coraggiosi combattenti.

L’associazione Tominieri Chiaverano, rinata un paio di anni fa, ha rimesso in moto in Paese quella voglia e spirito che mancava ormai da tempo, partecipando attivamente alle numerose e ricorrenti feste e collaborando assiduamente con le altre associazioni presenti a Chiaverano con l’intento di portare avanti quella che da sempre è parte della tradizione chiaveranese, la battaglia dei tomini.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

CAREMA. Un malore improvviso strappa alla vita l’ex sindaco Giovanni Aldigheri

Aveva 67 anni anni il vicesindaco Giovanni Aldigheri e nulla che facesse presagire la tragedia. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *