Home / Torino e Provincia / Chialamberto / CHIALAMBERTO. Approvato lo studio di fattibilitità per l’area dell’ex scuola
Adriano Bonadè Bottino

CHIALAMBERTO. Approvato lo studio di fattibilitità per l’area dell’ex scuola

La giunta comunale di Chialamberto ha approvato lo studio di fattibilità per la riqualificazione dell’area di accesso all’ex scuola, relativi parcheggi e il restauro conservativo dello stabile.

Un progetto da diverse centinaia di migliaia di euro che l’Amministrazione a guida Adriano Bonadè Bottino metterà in piedi se riuscirà ad attingere finanziamenti dai bandi sovralocali. 

Vogliamo portare avanti una riqualificazione dell’intera area – spiega il sindaco -. Nell’area antistante vorremmo realizzare alcuni parcheggi, poi mettere a posto lo stabile che è in disuso e può diventare pericoloso, visto che negli anni è stato lasciato un po’ al degrado. Nella struttura vorremmo realizzare spazi per le associazioni, per le riunioni, per le mostre, bagni nuovi, un giardino per dare la possibilità ai cittadini di fare attività ludico-culturali. Adesso il progetto è pronto, nel caso spunti fuori qualche bando sapremo come muoverci”.

Da anni le amministrazioni che si sono susseguite hanno cercato di portare a compimento l’intervento, ma finora non si è mai riusciti ad accedere a contributi importanti dal punto di vista economico.

Riqualificare quella zona per noi vorrebbe dire dare una grossa mano al paese e ai concittadini” conclude il sindaco Bonadè Bottino.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

L'incontro a Cascine Malone

VOLPIANO-SAN BENIGNO. Biometano, il primo incontro dei cittadini

«Eppur si muove! Progetto sito ‘biometano’ a san Benigno: nessuno informa noi cittadini, allora ci …

Davide D'Agostino, consigliere comunale del Centrodestra - Insieme per la Città

CIRIÈ. Disco orario in via Vittorio, D’Agostino: “Un bel pasticcio”

CIRIÈ. «La gestione della sosta in via Vittorio? Un pasticcio dell’Amministrazione che non è riuscita …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *