Home / Piemonte / Cuneo / CEVA. Parroco soccorso per malore, indagano i carabinieri
carabinieri

CEVA. Parroco soccorso per malore, indagano i carabinieri

C’è un alone di mistero attorno al caso del parroco di Sale Langhe, don Aldo Galleano, 72 anni, ricoverato ricoverato nell’Ospedale di Mondovì, dopo essere stato soccorso in stato di semi incoscienza, nell’abitazione accanto alla chiesa del paese. Dapprima si è pensato a un malore, ma secondo quanto ha raccontato don Galleano appena si è ripreso, sarebbe crollato in un sonno profondo dopo aver pranzato e bevuto un caffè, con una persona che spesso ospitava e che gli eseguiva lavori. L’abitazione del parroco era chiusa dall’esterno e le chiavi sono poi state ritrovate nella cassetta della posta. Sulla vicenda stanno svolgendo accertamenti i Carabinieri della Compagnia di Mondovì. In ospedale il parroco è stato sottoposto a una serie di esami, anche per verificare se effettivamente gli sia stato somministrato un sonnifero o il malore sia stato causato da cause diverse. All’interno dell’abitazione sarebbe risultato mancante solo il portafogli del sacerdote, contenente i documenti e pochi euro.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Lanzo – Cassa integrazione, sì fino a 18 settimane, ma restano non poche incertezze interpretative

La ripartenza del sistema economico dopo il lungo lockdown stenta a decollare, soprattutto nelle aree …

SETTIMO T.SE. Prelievo Fidas per giovedì 4 giugno solo con prenotazione

La sezione Fidas donatori sangue ha fissato per giovedì 4 giugno una raccolta di sangue …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *