Home / Torino e Provincia / Ceresole Reale / CERESOLE REALE. La scuola più piccola del mondo “canta” a Sanremo
Casinò Sanremo
Casinò Sanremo

CERESOLE REALE. La scuola più piccola del mondo “canta” a Sanremo

Ceresole Reale è un piccolo comune di sole 169 anime, lassù nel cuore della Valle Orco. Un piccolo paradiso terrestre conosciuto dagli amanti della montagna ma che fra poche settimane diventerà noto a livello nazionale e mondiale.

Merito del Festival di Sanremo, la più importante kermesse canora italiana, che il 10 febbraio prossimo ospiterà Marzia Lacchello e i piccoli Moris, di 7 anni, e Anna, di 8 anni.

Ovvero la maestra e gli unici due allievi della scuola elementare cittadina, una stanza all’interno del Palazzo Civico che da tempo ospita i piccoli scolari in quella che, a tutti gli effetti, è ormai la “scuola piu’ piccola d’Italia”.

Di questa realtà parleranno sul palco dell’Ariston i tre neo “vip” incalzati da Carlo Conti, il noto showman toscano che anche quest’anno condurrà la manifestazione.

La “chiamata” della Rai è giunta qualche settimana fa. E quella telefonata l’ha presa la maestra Marzia, 34 anni di Locana,che da due anni insegna nella scuola di Ceresole, in quella che è una scuola “sussidiata”, ovvero pagata dal Comune assieme a fondi regionali: <Ho scelto io di venire ad insegnare qui – spiega – perchè volevo provare questa esperienza così particolare quanto formativa>.

Sia lei sia Morris e Anna sono <emozionati per questa esperienza. Ma non sarà una gita – continua – ma un’occasione per far diventare importante Ceresole e far capire quali sacrifici si stiano facendo per mantenere viva questa realtà. E senza il Comune questa scuola avrebbe già chiuso. A loro devo molto>.

E il sindaco Andrea Basolo guarderà la manifestazione con trepidante interesse, sempre che pure lui non finisca sul palco dell’Ariston: <Sarà il manifesto dei nostri sacrifici. L’aver tenuto aperta questa scuola è una prima battaglia vinta. Ma a poco a poco, il Governo ci sta uccidendo e togliendo tutto. Eppure Ceresole è una sentinella per il territorio per quanto riguarda maltempo, dissesti, valaghe. Ma a nessuno interessa, perché si pensa solo ad accorpare e non a tutelare realtà come la nostra. Per questo sono orgoglioso di Marzia, Anna e Moris>

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

Prima dell’algoritmo

Leggo, direttore, che il giornale compie 20 anni. E i ricordi animano la mia mano, …

MONCALIERI. Lavoro: Alpitel licenzia 100 impiegati,sciopero nel Torinese

I lavoratori dell’Alpitel scioperano oggi due ore contro i licenziamenti annunciati dall’azienda che opera da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *