Home / BLOG / CAVAGNOLO. Con la cooperativa Maia rivive il centro culturale Martini
Cavagnolo
Il centro culturale Martini di Cavagnolo

CAVAGNOLO. Con la cooperativa Maia rivive il centro culturale Martini

Per i cavagnolesi un po’ più attenti alla vita del paese, quel via vai che dal mese di luglio a questa parte ha animato di vita il Centro Culturale “Cesare Martini” non poteva non passare inosservato. La cooperativa sociale onlus Maia ha infatti vinto il bando triennale pubblicato dall’amministrazione cavagnolese ed ha ottenuto la gestione del centro di via Don Bosco. Nelle aule che erano il vecchio asilo del paese, oggi le assistenti educative della cooperativa svolgono le attività di Maia, ossia si occupano delle problematiche della famiglia e della genitorialità e assistono le donne sole o con figli. Le operatrici della cooperativa forniscono anche assistenza al recupero scolastico e validi aiuti a chi ha disturbi di apprendimento. L’obiettivo, di Maia, è quello di dare un sostegno al territorio. E, con il recupero del Centro Martini, in parte possono dire che ci sono già riuscite… “Finalmente riasciamo a vedere l’asilo Martini utilizzato dalle realtà che operano sul territorio – spiega il sindaco Mario Corsato -. La cooperativa tanto per cominciare si fa carico della manutenzione ordinaria dell’immobile, lo terrà aperto e garantirà al Comune la possibilità di utilizzare per una ventina di volte l’anno alcune sale come, ad esempio, il teatro. Inoltre, le associazioni locali che ne faranno richiesta potranno usufruire del centro a tariffe agevolate”.

Intanto, la cooperativa Maia, oltre alle attività proprie, proporrà per i cavagnolesi una serie di opportunità. “La nostra cooperativa – si legge in una nota stampa diffusa da Maia – intende essere un luogo aperto alle istanze culturali ed educative del territorio, intende accogliere proposte, idee e progetti, farsi bacino di accoglienza e confronto tra le molteplici realtà. Nondimeno, il Centro Martini nella sua interezza intende essere un luogo di incontro e di scambio per i liberi cittadini, un luogo di svago e di ritrovo, a cominciare dalla proiezione di film con tematiche appropriate ad ogni fascia di età. Oltre al teatro, il Centro ospita ampi saloni per feste, convegni, ricevimenti e mostre”.

Proprio per questo domenica 5 ottobre si terrà l’inaugurazione del Centro Martini affidato alla cooperativa Maia: una sorta di giornata a porte aperte, con inizio previsto per le 16 quando le porte dell’ex asilo si apriranno per spettacoli e giochi di magia, insieme a clown che faranno divertire grandi e piccini. Alle 17 il mondo “solenne”, con le presentazioni e i saluti di rito, alle 17.30 la performance “Correva l’anno 1860” a cura del Gruppo Artistico Teatrale di Cavagnolo. Dalle 18 intrattenimento musicale con Luca Curcio ed Enrico Degani Duo, che si esibiranno al contrabbasso e alla chitarra. “L’idea che sta alla base di questa inaugurazione è valorizzare la bellezza del Centro Culturale Martini e del territorio in cui esso sorge, grazie all’apporto di chi il territorio lo vive quotidianamente – spiegano dalla cooperativa Maia -. Emblematica in questo senso è la collaborazione con la Consulta Giovanile del Comune di Cavagnolo, organo nato in seno all’amministrazione comunale, che vede tra le proprie fila giovani con la volontà di partecipare alla comunità in cui vivono con più responsabilità e propositività. Il Centro Martini ospiterà la fase finale della festa di Halloween organizzata da Consulta Giovanile di Cavagnolo in collaborazione con il Comune di Brusasco. Il tema che il Centro Culturale Martini affronterà fino a dicembre 2014 sarà il femminile, in un percorso che si snoderà attraverso mostre, spettacoli teatrali e film“.

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

VISTRORIO. Terzago e Filetti al fianco di baristi e ristoratori: “Sì allo sconto Tari”

“Penso e spero che si sia trattato solo di un malinteso”. Ecco come la pensa …

sequestrati alimenti dai carabinieri del Rac

DRUENTO. Insultava e picchiava la madre per avere soldi, arrestato

A Druento i carabinieri hanno arrestato un tedesco di 29 anni per maltrattamenti in famiglia. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *