Home / BLOG / CAVAGNOLO. Borgata Casa Mosso e l’Avis in festa

CAVAGNOLO. Borgata Casa Mosso e l’Avis in festa

La festa che chiude l’estate. Anche quest’anno la borgata Casa Mosso ha accolto su suoi prati i numerosi volontari della Pro Loco di Cavagnolo che, tra pentole e fornelli, si prodigano per la buona riuscita dell’evento. Il format è il medesimo degli altri anni: squadra che vince non si cambia. La buona cucina, insieme all’immancabile grigliata di sabato, ha sempre un’attenzione privilegiata nello svolgimento della festa. I volontari si mettono al lavoro già dalle prime ore mattutine, schierando tra le file persone di tutte le età. Quest’anno è stata raggiunta la 39sima edizione del raduno delle macchine agricole, durante la quale vengono messi in mostra gli imponenti mezzi accompagnati dai rispettivi proprietari. Inoltre, un altro importante traguardo è quello della Fondazione Avis di Cavagnolo, che festeggia i 45 anni di attività. Insomma, Casa Mosso è sempre un successo, nonostante un incidente verificatosi nella serata di sabato. Un uomo, mentre si trovava sulla pista da ballo dell’orchestra Liscio 2000, si è accasciato in seguito ad un malore. Immediati i soccorsi dell’ambulanza che presidiava la festa, ai quali sono seguiti quelli della medicalizzata di Chivasso. L’uomo, di Moransengo, non è in pericolo di vita. Ciò nonostante, una volta tornata la normalità, la festa è continuata senza intoppi, sia durante la stessa serata che il giorno successivo. A chiudere i festeggiamenti, dopo la Santa Messa celebrata sul prato e la benedizione dei trattori da parte di don Desiré, si sono tenute le premiazioni degli avisini per le loro donazioni e il consueto pranzo domenicale a base di fritto misto. Il pomeriggio è stato invece dedicato ai più piccoli. Tra le varie attività a loro dedicate, anche il tiro con l’arco gestito dalla Compagna Arcieri “Il Gufo”.

Commenti

Blogger: Matteo Micciché

Matteo Micciché
Misi

Leggi anche

IVREA. Svelato il Generale. E’ amico di Giglio Vigna

Fiato alle trombe, rullo di tamburi, il dado è tratto e la decisione è presa. …

IVREA. Addio a Ginger Baker, uno da “Olimpo Rock”

Un distinto signore, dall’età già invidiabile, quando l’incontro, è capace di ironizzare sulla inevitabile prospettiva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *