Caterina Ceresa

Autore e collaboratore de La Voce del Canavese nell'alto Canavese di: Caterina Ceresa

Home / BLOG / CASTELLAMONTE. Mazza concede in comodato gratuito una vigna in via Olivetti

CASTELLAMONTE. Mazza concede in comodato gratuito una vigna in via Olivetti

Con una delibera di giunta del 16 agosto, l’amministrazione di Castellamonte ha deciso di concedere in  comodato d’uso gratuito un’area di proprietà comunale per la realizzazione del progetto “Di terra in terra lab”. Il progetto, approvato dalla Fondazione Comunità del Canavese nell’ambito degli interventi contemplati dal bando “Diamo una mano al Canavese”, prevede l’istituzione di un laboratorio di viticoltura presso un’azienda agricola canavesana ed inserimenti lavorativi con tutoraggi specifici; un laboratorio per giovani “Neet” e percorsi di coltivazione naturale con adulti fragili da attivarsi in terreni incolti situati nel Comune di Castellamonte. I partner dell’impresa sono il Comune, il CISS 38, l’associazione di volontariato socio-assistenziale “La Tartaruga” di Cuorgnè e l’Associazione “SE.MI. Onlus” di Castellamonte: sarà quest’ultima a gestire concretamente il progetto. Il terreno in questione è situato in Via Camillo Olivetti ed ha una superficie di 1208 metri quadrati. Fa parte di una proprietà comunale più estesa, di mq 2801, individuata nel Piano Regolatore vigente come Area a Servizi Pubblici ed attualmente non  utilizzata. 

Dato che l’Associazione SE.MI. svolge, senza fini di lucro, una “meritoria ed intensa attività sociale” è possibile il ricorso al comodato gratuito, concesso tramite scrittura privata fino al 30 novembre 2018 e rinnovabile.

Commenti

Leggi anche

SETTIMO TORINESE. Biella non è come Settimo Torinese. Il giornalista della Stampa ha frainteso

Gentile Direttore, desidero smentire quanto affermato dall’articolo comparso ieri sera sul Suo giornale, dove mi …

SETTIMO TORINESE. All’8 Marzo niente film sulle foibe. Borrini: “Morti di serie A e B”

Il responsabile del gruppo giovanile della Lega Antonio Borrini ha un diavolo per capello. Qualche …