Home / BLOG / CASTELLAMONTE. Discarica di Vespia, polemiche infinite tra Maddio e Mazza
Pasquale Mazza sindaco di Castellamonte

CASTELLAMONTE. Discarica di Vespia, polemiche infinite tra Maddio e Mazza

Ancora legato al tema dei rifiuti – in questo caso alla discarica di Vespia – un altro dei momenti di teso confronto, in consiglio comunale, fra il sindaco di Castellamonte ed il capogruppo di minoranza ed ex-vicesindaco Giovanni Maddio. La discarica di Vespia, attiva da metà degli Anni Novanta, venduta dopo il fallimento dell’ASA alla società AGRIGARDEN di Moncalieri, è da sempre al centro di polemiche e preoccupazioni. Oltretutto l’area è occupata da strutture abusive – uffici e capannoni –  costruite fra il 1995 ed il 2001 per le quali, lo scorso autunno,  il Comune aveva emesso un’ordinanza di demolizione.  Ordinanza sospesa dal TAR, in seguito al ricorso della Agrigarden, con la motivazione che le strutture esistono da molto tempo e sono necessarie all’attività dell’azienda. 

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Blogger: Caterina Ceresa

Caterina Ceresa
Autore e collaboratore de La Voce del Canavese nell'alto Canavese

Leggi anche

CAREMA. Un malore improvviso strappa alla vita l’ex sindaco Giovanni Aldigheri

Aveva 67 anni anni il vicesindaco Giovanni Aldigheri e nulla che facesse presagire la tragedia. …

CHIVASSO. Moretti: “Lascio per il lavoro in ospedale”. Castello ringrazia l’ormai ex assessore

Annunciato ieri, è arrivato oggi il comunicato ufficiale da Palazzo Santa Chiara, a firma dell’ufficio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *